1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 

Piazza Dante 36, 50013 Campi Bisenzio - Tel. 055 89591 Fax 055 891965 - comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it

 
 
 
Contenuto della pagina

CampiFutura - Insieme per il Piano Strutturale

CampiFutura - Insieme per il piano strutturale
 

Perché fare il nuovo Piano Strutturale?

La Regione Toscana con Legge n. 65/2014 ha approvato la nuova disciplina per il governo del territorio, definendo obiettivi diretti a migliorare le strategie pianificatorie, introducendo anche il concetto del consumo di suolo in relazione allo sviluppo sostenibile del territorio, valorizzazione dell'ambiente e del paesaggio, tutela del patrimonio paesaggistico regionale.
Ai sensi dell'art. 222 "Disposizioni transitorie generali" della L.R. 65/2014, entro cinque anni dall'entrata in vigore della legge, ogni comune avvia il procedimento per la formazione del nuovo piano strutturale.

 

Nuovo Piano Strutturale

Tempi del procedimento

Il procedimento per la formazione del nuovo strumento urbanistico si dovrà concludere entro due anni dall'atto di avvio,

 

Informazione e Partecipazione

Secondo le linee guida definite dalla Giunta Comunale per la città open, è stato approvato il progetto per la promozione dell'informazione e partecipazione del nuovo Piano Strutturale, attraverso una pluralità di canali di comunicazione, dai più classici ai pù innovativi, e con linguaggi diversificati per coinvolgere singoli individui e collettività, operatori economici e sociali, comitati, associazioni di categoria.
In tale processo si inserisce il ruolo del Garante dell'Informazione e della Partecipazione previsto dalla L.R. 65/2016.

 

Percorsi partecipativi

Manifestazione di interesse per il nuovo Piano Strutturale

 

6 città - I Mercoledì della Partecipazione

A partire dal 17 gennaio partirà una serie di incontri monotematici, delocalizzati in varieparti della città, volti a diffondere le linee guida del piano ed a favorire lapartecipazione attraverso la valorizzazione del sapere esperenziale di coloroche vivono la città. "6 città - I Mercoledì della partecipazione"saranno una serie di 5 incontri su temi specifici relativi alla rigenerazioneurbana, ambientale, socio-economica e mobilità. Tali incontri costituirannoanche momento di condivisione del progetto "Filodiffusioni - il sound della partecipazione" nell'ambito del tema rigenerazione urbana a SanDonnino.

 

Linee di indirizzo per la redazione del nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo

Con delibera n. 93 del 26 luglio 2016 la Giunta Comunale ha approvato le Linee guida per il nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo. Successivamente con delibera G.C. n. 212 del 28/12/2017 sono stati riarticolati gli obiettivi dell'Ufficio di Pianoper la formazione del nuovo Piano Strutturale anche alla luce delle politichedi area vasta perseguite negli ultimi mesi del 2017.
Il progetto di sviluppo del nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo è improntato al tema delle sei città come visione di analisi e progettualità:

  • la città sostenibile, che mira, attraverso la politica urbanistica edeconomico-sociale, a ridefinirel'identità e la vocazione dei luoghi per ritrovare opportunità di crescita esenso di appartenenza;
  • la città accessibile e inclusiva, per migliorare, attraverso lo sviluppoeconomico e sociale, le dinamiche di relazione, per rinnovare positivamente irapporti fra le persone, il mondo associativo e l'amministrazione, per risolverele problematiche e sviluppare condizioni di benessere;
  • la città collegata, per costruire, attraverso innovativi modelliintermodali, un sistema di mobilità fondato sull'uso integrato di nuovi mezzi,dalla bici alla tramvia, e sulla promozione di percorsi lenti , come l'itinerariociclopedonale lungo il Bisenzio per realizzare un collegamento da Prato alla pista pedociclabile del Parcofluviale dell'Arno;
  • la città vivace e delle persone, per rafforzare e qualificare le relazionisociali attraverso efficienti servizi per la cultura, la scuola e lo sport, persoddisfare la vivacità dei giovani, leesigenze degli adulti e tutto ciò che gravita intorno ai cittadini di qualsiasietà;
  • la città open, per costruire, attraverso le istituzionied i rapporti col cittadino e iLaboratori Civici, un' esperienza di democrazia deliberativa fondata sul confronto pubblico per rendere il sistemapolitico più pemeabile alle influenze della società civile;
  • la città policentrica, per riqualificare i centri storici minori comeSan Donnino, Capalle, San Piero a Ponti, Sant'Angelo a Lecore, San Martino,Santa Maria, ma anche gli ambiti urbani del capoluogo (vedi Carte Capitani diparte Guelfa), tramite interventi di rigenerazione urbana, di sistemazioneambientale e paesaggistica e di riqualificazione e miglioramento energetici.
 

Nuovi indirizzi per varianti al regolamento urbanistico. Chiarimenti su regime transitorio L.R. 65/2014

Con delibera G.C. n. 56 del 04/04/2017 sono stati approvati nuovi adempimenti per l'ufficio di Piano e chiarito in via definitiva il regime transitorio della L.R. 65/2014 in cui ricade il Comune di Campi Bisenzio anche in vista della decadenza del RUC prevista per il 07 novembre 2017.
Per effetto dell'art. 222 della L.R.T. 65/2014 potrà essere consentita l'approvazione di quei piani attuativi che non sono stati convenzionati entro la data di scadenza del RU, in linea con l'art. 107 della L.R. 65/2014 e l'individuazione di "zone di ricucitura ad uso prevalentemente residenziale", previo esperimento di idonee varianti. Viene anche confermata la non decadenza della disciplina di cui alla lett. a) dell'art. 55, comma 1 della L.R. 1/2005 in base alla quale potranno essere assentiti gli interventi di cui all'art. 16 (intervento diretto) delle NTA del RUC.
Pertanto le funzioni dell'ufficio di Piano sono state integrate con :
- la programmazione di una manifestazione d'interesse per proposte finalizzate alla redazione dei nuovi strumenti della pianificazione territoriale ed urbanistica;
- la predisposizione degli atti necessari per l'avvio del procedimento di una variante normativa al RUC che tenga conto della disposizione transitoria in cui ricade il Comune da approvarsi entro la data di scadenza dell'attuale Regolamento Urbanistico.
Con la stessa deliberazione viene dato atto anche della ricognizione delle previsioni del regolamento urbanistico che assolve agli obblighi di pubblicità e monitoraggio previsti dalla normativa vigente.

 

Ufficio di Piano

Istituito con delibera G.C. 93/2016, è stato poi definito nella sua composizione con delibera G.C.  n.  122 del 18 ottobre 2016, affidandone il ruolo di coordinatore tecnico-scientifico interno, nonchè  progettista degli elaborati prodotti internamente dall'Ufficio medesimo e collaboratore del Responsabile del Procedimento all'Arch. Letizia Nieri, già Responsabile di P.O. del Servizio Urbanistica. La scelta di istituire un Ufficio di Piano vuole rappresentare l'interfaccia fra il Comune, i cittadini, e gli incaricati esterni  per la progettazione del Piano Strutturale. E' una struttura, composta sia da personale dipendente sia da professionisti esterni,  i cui compiti essenziali sono così individuati:

  • svolgimento di tutte le attività propedeutiche alla conoscenza territoriale;
  • espletamento delle attività di collegamento con il contesto territoriale e con gli Enti contermini ed enti territoriali superiori;
  • redazione materiale degli atti ed elaborati progettuali di varia natura, costituenti il nuovo strumento di pianificazione territoriale ed urbanistica.
 

Manifestazioni di interesse per servizi di Ingegneria e architettura

Con determina dirigenziale del V Settore n. 803 del 28 ottobre 2016 è stato indetto un avviso pubblico per la raccolta e la selezione di manifestazione di interesse per affidamenti di servizi attinenti all'architettura ed ingegneria nell'ambito di redazione del nuovo piano strutturale e piano operativo del Comune.

  • Pianificazione e progettazione urbanistica con coordinamento tecnico-specialistico del nuovo piano strutturale
  • Studio idrologico ed idraulico a supporto della redazione del nuovo piano strutturale e piano operativo
  • Studio geologico, geotecnico e sismico a supporto della redazione del nuovo piano strutturale e piano operativo
  • Analisi dello stato delle risorse essenziali finalizzata alla valutazione ambientale strategica (V.A.S.), acustica (impatto acustico, clima acustico, etc...) e valutazione di incidenza ambientale (V.I.N.C.A.)
  • Elaborazione di rendering a scala architettonica ed urbanistica
  • Elaborazioni studi sulla mobilità etraffico
  • Studio agronomico- forestale di supporto al quadro conoscitivo del territorio
  • Servizi WEB GIS.

L'elenco delle manifestazioni pervenute è stato approvato con determina dirigenziale V Settore n. 961 del 6 dicembre 2016.

 

Incarichi affidati

- servizio relativo alla "Pianificazione e progettazione urbanistica con coordinamento tecnico-specialistico del nuovo piano strutturale" allo StudioTecnico Associato Riccardo Breschi Sergio Fedi Alberto Santiloni Architetti di Pistoia (PT) - determina di aggiudicazione del V Settore n. 1151 del 29/12/2016;
- servizio relativo alla attività di " Studio geologico, geotecnico e sismico a supporto della redazione delnuovo Piano Strutturale e Piano Operativo " ad IDROGEO SERVICE SRL di Certaldo (FI)- determina di aggiudicazione del V Settore n. 323 del 18/05/2017;
- servizio relativo alla attività di "Analisi dello stato delle risorse essenziali finalizzata alla valutazione ambientale strategica (V.A.S.), acustica (impatto acustico, clima acustico, etc...) e valutazione di incidenza ambientale (V.I.N.C.A.) del nuovo Piano strutturale e Piano Operativo del Comune di Campi Bisenzio" a Terre.it s.r.l di Sarnano (MC) - determina di aggiudicazione del V Settore n. 324 del 18/05/2017;
- servizio di " Studio idrologico ed idraulico a supporto della redazione del nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo" ad A4 Ingegneria di Prato (PO) - determina di aggiudicazione del V Settore n. 966 del 01/12/2017;
- servizio relativo alla "Analisi delle risorse del territorio a supporto del quadro conoscitivo del nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo" al Comitato per le Oasi WWF dell'Area Fiorentina di Campi Bisenzio (FI) - determina di aggiudicazione del V Settore n. 1019 del 14/12/2017;
- servizio di " Studi sulla mobilità e traffico a supporto della redazione del nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo" - determina di aggiudicazione del V Settore n. 615 del 01/08/2018;
- servizio di " Studio socio-economico a supporto della redazione del nuovo Piano Strutturale" - determina di aggiudicazione del V Settore n. 614 del 01/08/2018.


Responsabile del Procedimento

Ai sensi dell'art. 18 della L.R.T. n. 65/2014 Responsabile del procedimento per il nuovo Piano Strutturale e Piano Operativo è il Dirigente del V Settore Servizi Tecnici/Valorizzazionedel Territorio, Ing. Ennio Maria Domenico Passaniti.

 

Contatti

 
Ultima Modifica: 14/09/2018

Piazza Dante 36, 50013 Campi Bisenzio - Tel. 055 89591 Fax 055 891965
Partita Iva 00421110487 - comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità
  4. Vai alla dichiarazione di accessibilità