1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Denuncia di morte avvenuta a Campi Bisenzio

Descrizione

  • Se il decesso è avvenuto in abitazione:
  • 1. I familiari devono chiamare il medico curante per la verifica della causa del decesso. Se il decesso è avvenuto in condizioni di sospetto di reato, occorre avvertire i Carabinieri o la Polizia.
  • 2. E' consentibile avvalersi dell'ausilio di un'Agenzia di pompe funebri autorizzata, scelta per il servizio di onoranze, per il disbrigo degli ulteriori adempimenti:
  • Attivazione del medico necroscopo per l'accertamento di morte dopo 15 ore dal decesso e compilazione del relativo certificato
  • Consegna del suddetto certificato all'Ufficiale di Stato Civile entro 24 ore dal decesso.
  • Se il decesso è avvenuto in ospedale o casa di cura, alla denuncia di morte e alle relative certificazioni provvederà l'Amministrazione Ospedaliera.
 

Documentazione da presentare

Tutta la documentazione necessaria verrà raccolta a cura dell'Agenzia di pompe funebri a cui ci si è rivolti.

 

Modalità di presentazione della domanda per l'autorizzazione alla cremazione.
La domanda è indirizzata al Sindaco del Comune di decesso; può essere presentata personalmente dal coniuge o parente del defunto, anche tramite un loro incaricato (addetto Impresa di Onoranze Funebri). Alla richiesta di cremazione sono allegati tutti i documenti comprovanti:
- La volontà del defunto di essere cremato;
- Il certificato del medico nescroscopo dal quale sia escluso il sospetto di morte dovuta a reato, oppure il nulla osta dell'autorità giudiziaria.

Forma della volontà espressa in vita dal defunto:

1) disposizione testamentaria;
2) iscrizione ad associazione di cremazione legalmente riconosciuta.

In mancanza
3) volontà manifestata dal coniuge.

In difetto
4) volontà manifestata dal parente più prossimo individuato secondo gli artt. 74 e seguenti del codice civile e, nel caso di concorrenza di più parenti nello stesso grado, da tutti gli stessi.

Nell'ipotesi di cui al punto 3) e 4) l'ufficio di Stato Civile acquisisce la dichiarazione del coniuge o dei parenti prossimi formalizzandone i contenuti in apposito verbale da sottoscrivere congiuntamente.

 

La domanda di cremazione ed il relativo provvedimento di autorizzazione sono assoggettati al pagamento dell'imposta di bollo. Se l'autorizzazione è rilasciata in più originali, l'imposta di bollo è assolta su ognuno di essi.

 

Normativa di riferimento

Þ Legge 30 marzo 2001, n.130 "Disposizioni in materia dicremazione e dispersione delle ceneri"
Þ Legge Regione Toscana 31/05/ 2004, n.29
Þ D.P.R.10.9.1990 n.285 "Regolamento dipolizia mortuaria"
Þ D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 "Testo unico delledisposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazioneamministrativa".
Þ CodiceCivile (artt.74,75,76 e 77 ) :
74.(Parentela). La parentela è il vincolo tra le persone che discendono da unostesso stipite (77).
75.(Linee della parentela). Sono parenti in linea retta le persone di cui l'unadiscende dall'altra; in linea collaterale quelle che, pur avendo uno stipitecomune, non discendono l'una dall'altra.
76.(Computo dei gradi). Nella linea retta si computano altrettanti gradi quante sonole generazioni, escluso lo stipite. Nella linea collaterale i gradi sicomputano dalle generazioni, salendo da uno dei parenti fino allo stipitecomune e da questo discendendo all'altro parente, sempre restando escluso lostipite.
77.(Limite della parentela). La legge non riconosce il vincolo di parentela oltreil sesto grado (572), salvo che per alcuni effetti specialmentedeterminati(87, 583).
Riassumendo sono parenti di primo grado con ildefunto:
· linea retta ascendente igenitori;
· linea retta discendente ifigli;

Modulo per la richiesta di cremazione

Tempi di conclusione del procedimento

I tempi di conclusione del procedimento sono dettati dalle scadenze puntuali dettate normativamente per le varie fasi. In considerazione di ciò essi sono da configurarsi mediamente in tre giorni lavorativi . Vanno tenuti i considerazione tuttavia i tempi di cui necessitano a titolo di eventuale interconnessa competenza altre Autorità Pubbliche (  Consolati o Procure )

Unità Organizzativa responsabile del procedimento e dell'adozione del provvedimento finale

L'Ufficio titolare del  procedimento e dell'adozione del provvedimento finale è l'Ufficio di Stato Civile.
In relazione alla nuova macrostruttura e al funzionigramma dell'Ente, l'Ufficio è collocato nel 2 Settore - Servizi alla persona
Le attività cimiteriali non sono di competenza dell'ufficio di Stato Civile.

Modalità per ottenere informazioni

Possono essere fornite informazioni ulteriori, rispetto alle spiegazioni contenute nella presentepagina,
1) all'indirizzo e mail seguente:
stato.civile@comune.campi-bisenzio.fi.it
2) ai seguenti contatti telefonici durante l'orario d'ufficio
Ø Responsabiledei Servizi Demografici - Luisanna Galluccio 055/ 8959470; e.mail l.galluccio@comune.campi-bisenzio.fi.it
Ø Ufficialedi Stato Civile - Melissa Pozzi 055 / 8959459
Ø Ufficialedi Stato Civile - Marco Carovani 055/ 8959460
Ø Collaboratrice- Benedetta Matteini 055 / 8959461
fax : 055/8959446
Privacy :l'Ufficio si conforma alla normativaeuropea e nazionale sul Trattamento Dati ( Regolamento UE 2016/679 - d.lgs 196/2003 )

Ricorsi

I cittadini possono presentare ricorso all'AutoritàGiudiziaria Ordinaria ovvero al Tribunale Civile competente territorialmenteper ottenere in sede giurisdizionale il riconoscimento di un diritto soggettivoasseritamente leso da un provvedimento dell'Amministrazione in materia di statocivile (art.95 D.P.R. 3 novembre 2000, n.396: "Chi intende ...opporsi a unrifiuto dello stato civile di ricevere in tutto o in parte una dichiarazione odi eseguire una trascrizione, una annotazione o altro adempimento , deveproporre ricorso al tribunale nel cui circondario si trova l'ufficio dellostato civile ...presso il quale si chiede che sia eseguito l'adempimento")

Potere sostitutivo in caso di inerzia dirigenziale

In caso di inerzia del responsabile del procedimento, ai sensi delladeliberazione di Giunta Comunale 24/09/2013 n. 205, il potere sostitutivo èesercitato dal Segretario Generale.



Ultima Modifica: 05/07/2020

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO