Contenuto della pagina

Amministrative 2008

Il voto

Il Sindaco è eletto direttamente dai cittadini. Gli aventi diritto al voto sono 31.162, 15.081 uomini e 16.081 donne, a cui vanno aggiunti 45 elettori delle liste aggiunte di cittadini comunitari, 7 uomini e 38 donne.
Contestualmente vengono eletti i 30 componenti del Consiglio comunale di Campi Bisenzio.

Per l'elezione del Sindaco e dei Consiglieri comunali voteranno gli iscritti nelle liste elettorali che avranno compiuto il 18° anno di età nel primo giorno fissato per le elezioni (13 aprile 2008).

 

La scheda

Sulla scheda, di colore azzurro, sono stampati a sinistra nome e cognome dei 7 candidati alla carica di Sindaco di Campi Bisenzio, con a fianco i simboli della lista o delle liste che li sostengono. A Campi Bisenzio sono 11 le liste presentate.

 

Come si vota

Sulla scheda elettorale, a fianco di ciascuno simbolo è stampata una riga su cui l'elettore può esprimere un solo voto di preferenza per un candidato compreso nella lista contrassegnata da quel simbolo.
La preferenza si esprime scrivendo il nome e cognome di un candidato alla carica di Consigliere comunale appartenente alla lista prescelta.

 

Esclusivamente con la matita copiativa consegnata al seggio ciascun elettore può:

  • tracciare un segno di voto, ad esempio una X, sul simbolo della lista prescelta; in questo caso l'elettore esprime un voto valido sia per la lista votata sia per il candidato alla carica di Sindaco ad essa collegato;
  • tracciare un segno di voto, sia sul simbolo della lista prescelta che sul nome del candidato alla carica di Sindaco ad essa collegato; in questo caso il voto è valido sia in favore del candidato alla carica di Sindaco sia in favore della lista a lui collegata;
  • esprimere il voto di preferenza per un candidato alla carica di Consigliere comunale, scrivendo sulla riga a destra del simbolo, il nome e cognome del candidato preferito appartenente a quella lista, senza apporre alcun segno di voto sul relativo simbolo; in questo caso si intende validamente votato il candidato Consigliere, la lista a cui appartiene il candidato votato e il candidato Sindaco collegato a quella lista;
  • votare solo per il candidato alla carica di Sindaco, tracciando un segno, sul nome del candidato alla carica di Sindaco senza votare alcun simbolo; in questo caso si intende validamente votato solo il candidato prescelto ed è esclusa ogni attribuzione di voto ai partiti o ai movimenti politici a lui collegati.
 

Voto disgiunto

Per il Comune si può esprimere il cosiddetto voto disgiunto, tracciando un segno, ad esempio una X, sul nominativo di un candidato alla carica di Sindaco e un altro segno sul simbolo di un partito o movimento politico non collegato a quel candidato.
In questo caso l'elettore esprime un voto valido sia per il candidato alla carica di Sindaco votato sia per la lista votata.

 

Sindaco

E' proclamato Sindaco il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi. Qualora nessun candidato ottenga la maggioranza al primo turno, domenica 27 e lunedì 28 aprile si terrà il turno di ballottaggio tra i due candidati che hanno riportato il maggior numero di voti.

 

Ballottaggio

Se nelle votazioni del 13-14 aprile nessun candidato a Sindaco di Campi Bisenzio, ottiene la maggioranza assoluta dei voti, si terrà il ballottaggio tra i due candidati che hanno riportato il maggior numero di voti.
Per il ballottaggio si vota dalle ore 8 alle 22 di domenica 27 aprile e dalle ore 7 alle 15 di lunedì 28 aprile, allo stesso seggio in cui si è votato due settimane prima, portando con sé, oltre ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale.
La scheda elettorale riporta nome e cognome dei due candidati.
Per votare occorre tracciare un segno sul nome del candidato prescelto.

 

Liste, affluenze, risultati e preferenze

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO