Contenuto della pagina

Stallo di sosta per disabili assegnato

 
  1. Cosa si intende per stallo di sosta per disabili assegnato
  2. Condizioni per ottenere lo stallo di sosta per disabili assegnato
  3. Ottenere lo stallo di sosta per disabili assegnato
  4. Revocare uno stallo di sosta per disabili assegnato
  5. Ottenere lo spostamento dello stallo di sosta per disabili assegnato
  6. Normative
 

Cosa si intende per stallo di sosta per disabili assegnato

Per stallo per disabili assegnato si intende un'area della sede stradale, appositiamente delimitata da segnaletica orizzontale gialla ed individuata dalla cartellazione prevista dal vigente Codice della Strada, riservata a veicolo avente esposto un contrassegno di parcheggio per disabili riportante uno specifico numero di autorizzazione. Tale numero di autorizzazione deve corrispondere a quello indicato sul cartello stradale di divieto di sosta posizionato in corrispondenza dello stallo.

 
Cartello stradale indicante lo stallo di sosta per disabili assegnato
Cartello stradale indicante lo stallo di sosta per disabili assegnato
 

Al fine di poter sostare nello stallo di sosta assegnato occorre che il contrassegno con il numero riportato sul segnale stradale venga esposto sul parabrezza anteriore del veicolo, così da essere interamente visibile dagli addetti ai controlli. Sul veicolo deve essere esposto il contrassegno originale, in quanto non è ammesso l'utilizzo di copie.


 

Condizioni per ottenere lo stallo di sosta per disabili assegnato

Per ottenere lo stallo per disabili assegnato occorre che siano soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Al disabile devono essere state riconosciute le "particolari condizioni invalidanti" di cui al comma 5° dell'art. 381 del D.P.R. 495/92, attestate su apposito certicato rilasciato dall'ufficio medico - legale della A.S.L. di Firenze;
  • Il disabile non deve disporre di un garage o posto auto privati nei pressi del luogo ove viene richiesto lo stallo, oppure di non poter utilizzare il garage od il posto auto in quanto non raggiungibile con gli strumenti atti alla deambulazione;
  • Dimostrare la disponibilità, nel proprio nucleo familiare, di un veicolo atto al trasporto del disabile;
  • Che l'area ove richiesto lo stallo di sosta assegnato sia compatibile con la sosta veicolare ai sensi delle norme del vigente Codice della Strada, così che il veicolo non costituisca pericolo od intralcio alla circolazione;
  • Che lo stallo di sosta da realizzare si trovi in aderenza ad un percorso pedonale o ad un marciapiede conformemente al punto 8.2.3. del D.M. 14 giugno 1989 n° 236 e all'art. 10 del D.P.R. 24 luglio 1996 n° 503.

 

Ottenere lo stallo di sosta per disabili assegnato

Per ottenere l'istituzione di uno stallo di sosta assegnato a disabile è necessario compilare la domanda sull'apposito modello.
Per compilare il modello di domanda occorrono i seguenti dati:

 
  • Le generalità complete del richiedente;
  • Il numero di codice fiscale del richiedente; 
  • Un recapito telefonico per le comunicazioni da parte degli uffici comunali;
  • Il numero di contrassegno di parcheggio per disabili;
  • Il Comune che ha rilasciato il contrassegno di parcheggio per disabili;
  • Il luogo esatto ove si richiede lo stallo assegnato;
  • Le generalità complete del curatore/tutore nel caso in cui il disabile sia da questi rappresentato;
  • Tipo, modello e targa del veicolo intestato al disabile od a persona dello stesso nucleo familiare.
 

Alla richiesta devono essere allegati:

 
  • Copia della carta di circolazione di un veicolo intestato al disabile od a persona dello stesso nucleo familiare.
  • La fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente;
  • La fotocopia di un documento di riconoscimento del curatore/tutore nel caso in cui il disabile sia da questi rappresentato;
  • Copia della certificazione rilasciata dall'ufficio medico - legale della A.S.L. attestante le particolari condizioni invalidanti di cui al comma 5° dell'art. 381 del D.P.R. 495/92, qualora non già prodotta all'Ufficio Traffico per ottenere il contrassegno di parcheggio per disabili.
 

Le domande per ottenere l'istituzione di uno stallo di sosta assegnato a disabile devono essere presentate all'Ufficio Traffico Comunale - Sezione Segnaletica e Pubblicità Temporanea, oppure all'Ufficio Protocollo Comunale.
Nel caso di stalli assegnati a disabili titolari di contrassegni aventi validità temporanea, dovrà essere applicata sulla domanda una marca da bollo da €. 14,62.

 

L'emissione della relativa Ordinanza di istituzione dello stallo di sosta assegnato avviene entro 30 giorni dalla richiesta, previo sopralluogo di verifica della realizzabilità dell'area.
Lo stallo di sosta viene realizzato a cura e spese dell'Amministrazione Comunale, conformemente al programma di realizzazione della segnaletica stradale sul territorio comunale.


 

Revocare uno stallo di sosta per disabili assegnato

Nel caso di decesso del disabile a cui è stato assegnato uno stallo di sosta invalidi, occorre che gli eredi facciano pervenire all'Ufficio Traffico Comunale - Sezione Segnaletica e Pubblicità Temporanea, una comunicazione di avvenuta cessazione delle condizioni che hanno determinato la realizzazione dello stallo assegnato, allegando il contrassegno invalidi. L'Ufficio Traffico provvederà quindi alla eliminazione dello stallo assegnato od alla sua trasformazione in stallo riservato a tutti i veicoli aventi esposto il contrassegno di parcheggio per disabili.
Nel caso di trasferimento in altro Comune della residenza o domicilio del disabile, occorre che il titolare del contrassegno, od il suo curatore/tutore, facciano pervenire all'Ufficio Traffico Comunale - Sezione Segnaletica e Pubblicità Temporanea, una comunicazione di avvenuto trasferimento con conseguente cessazione delle condizioni che hanno determinato la realizzazione dello stallo. L'Ufficio Traffico provvederà quindi alla eliminazione dello stallo assegnato od alla sua trasformazione in stallo riservato a tutti i veicoli aventi esposto il contrassegno di parcheggio per disabili.


 

Ottenere lo spostamento dello stallo di sosta per disabili assegnato

Per ottenere lo spostamento dello stallo per disabili assegnato, a causa del trasferimento di residenza o domicilio del disabile all'interno del territorio del Comune di Campi Bisenzio, occorre che il titolare del contrassegno, od il suo curatore/tutore, facciano pervenire all'Ufficio Traffico Comunale  - Sezione Segnaletica e Pubblicità Temporanea, una richiesta non in bollo di spostamento dello stallo indicando la localizzazione proposta ed i motivi dello spostamento.
L'emissione della relativa Ordinanza di spostamento dello stallo di sosta assegnato avviene entro 30 giorni dalla richiesta, previo sopralluogo di verifica della realizzabilità dell'area.


 

Normative

Articoli 188, 158, comma 2°  lettera g) 159, Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n° 285 "Codice della Strada";
Articoli 120, 149, 354, 381, Decreto Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992 n° 495 "Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada";
Articolo 11, Decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1996 n° 503;


 

Ai sensi dell'art. 70 della L. 22 aprile 1941 n° 633  e D.Lvo  68/2003, il riassunto o la riproduzione di brani, disegni o comunque di parti della presente pagina informatica sono liberi solo se effettuati senza fine di lucro per uso di critica, di discussione, di insegnamento, di ricerca scientifica o per pubblica utilità ed a condizione che vengano accompagnati dalla menzione che la fonte di provenienza è il Comune di Campi Bisenzio - Ufficio Traffico.
Pagina realizzata da R. Menegatti anno 2015

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO