Contenuto della pagina

Pubblicità fonica

  1. Cosa di intende per pubblicità fonica
  2. L'Autorizzazione per effettuare la pubblicità fonica
  3. Ottenere l'autorizzazione per effettuare la pubblicità fonica
  4. Normative
 

Cosa si intende per pubblicità fonica

Per pubblicità fonica si intende la diffusione, mediante altoparlanti od altre apparecchiature per l'amplificazione, di messaggi sonori tendenti ad informare la popolazione di iniziative commerciali, manifestazioni culturali, ricreative, sportive, od attività politica - sindacale. Non è considerata pubblicità fonica quella effettuata senza l'ausilio di apparecchiature o quella udibile esclusivamente da aree adibite all'uso privato


 

L'Autorizzazione per effettuare la pubblicità fonica

Tutte le forme di pubblicità fonica mediante altoparlanti od altri strumenti, udibile da area ad uso pubblico, indipendentemente dal titolo di proprietà del suolo, sono soggette all'ottenimento della preventiva Autorizzazione del Comune salvo le esenzioni di norma.
Sono da considerare ad uso pubblico:

 
  • Le aree appartenenti al demanio o ad ente pubblico, come le strade, le piazze ed i giardini pubblici;
  • Le opere realizzate su suolo privato descritte negli atti di autorizzazione a costruire o nello strumento urbanistico vigente come aperte all'uso pubblico, come gallerie commerciali aperte, marciapiedi o parcheggi aperti ricadenti su area privata;
  • Le aree soggette ad uso pubblico in virtù di convenzioni ed atti notarili;
  • Le aree sulle quali si esercita nei modi previsti dalle vigenti norme la servitù di pubblico passaggio.
 

L'Autorizzazione per l'effettuazione della pubblicità fonica ha validità fino ad un massimo di giorni 90 nel corso di un anno solare ed implica il pagamento dell'imposta di pubblicità se dovuta.
La pubblicità fonica potrà essere autorizzata solamente dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,30 alle ore 19,30 di ogni giorno feriale o festivo, e quando la sua effettuazione non contrasta con motivi di sicurezza, decoro o di viabilità.
In nessun caso è consentita la pubblicità fonica a meno di metri 200 dalle case di cura o di riposo, da ogni luogo adibito a cura o degenza, dai plessi scolastici dove sono in corso lezioni, dai luoghi dove si svolgono cerimonie di culto o manifestazioni elettorali, dai cimiteri.
La diffusione del messaggio sonoro da un veicolo fermo non potrà protrarsi oltre minuti 1 dopodiché la fermata successiva dovrà avvenire a non meno di ml. 400 dalla precedente.
L'emissione sonora dovrà essere di intensità conforme alle vigenti norme in materia di rumori e dovrà essere interrotta durante il transito dei mezzi di soccorso aventi in funzione il dispositivo sonoro di emergenza, di processioni e cortei od in occasione della diffusione di messaggi sonori da parte delle forze di polizia o della protezione civile.


 

Ottenere l'autorizzazione per effettuare la pubblicità fonica

Per ottenere l'autorizzazione per effettuare la pubblicità fonica occorre presentare l'apposito modello di richiesta al Comune da far pervenire, in bollo (per gli enti pubblici, le O.N.L.U.S. e in tutti quei casi esenti da imposta di bollo citare gli estremi di legge e l'articolo che dispone l'esenzione) e con firma in originale, almeno 10 giorni prima della data di inizio della pubblicità fonica, all'Ufficio Traffico Comunale - Sezione Segnaletica e Pubblicità Temporanea -, oppure al Protocollo Generale del Comune.
Per compilare il modello di richiesta occorre conoscere:

 
  • Le generalità complete del richiedente;
  • Il numero di codice fiscale del richiedente;
  • Nel caso di amministratori, legali rappresentanti, soci, ecc.. la denominazione e ragione sociale della ditta, Associazione, ecc...;
  • La denominazione dei luoghi nei quali si vuole effettuare la pubblicità fonica (vie o piazze);
  • Il periodo nel quale dovrà essere effettuata la pubblicità fonica;
  • Il tipo di messaggio fonico che verrà diffuso; 
  • Un recapito telefonico per le comunicazioni da parte degli uffici comunali;
 

Alla richiesta deve essere allegata la fotocopia di un documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità.
Il richiedente l'Autorizzazione deve essere sempre persona fisica.

 
 

Il rilascio dell'autorizzazione avviene entro 10 giorni dalla richiesta.
Per il ritiro dell'Autorizzazione l'interessato dovrà presentarsi presso la Ditta I.C.A. s.r.l., con sede in Campi Bisenzio, piazza Unità D'Italia n° 7, tel. 055 8970943, e.mail ica.campibisenzio@icatributi.it, consegnando una ulteriore marca da bollo da €. 16,00 da applicare sull'Autorizzazione rilasciata, salvo esenzione.


 

Normative

Art. 59 del D.P.R. 16 dicembre 1992 n° 495;
Decreto Legislativo 15 novembre 1993 n° 507;


 

Ai sensi dell'art. 70 della L. 22 aprile 1941 n° 633  e D.Lvo  68/2003, il riassunto o la riproduzione di brani, disegni o comunque di parti della presente pagina informatica sono liberi solo se effettuati senza fine di lucro per uso di critica, di discussione, di insegnamento, di ricerca scientifica o per pubblica utilità ed a condizione che vengano accompagnati dalla menzione che la fonte di provenienza è il Comune di Campi Bisenzio - Ufficio Traffico.
Pagina realizzata da R. Menegatti anno 2015

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO