Contenuto della pagina

Siticibo e le scuole di Campi Bisenzio; raccolta cibo per i più bisognosi

Fossi:"una bella iniziativa per fare comunità"

Il progetto SITICIBO nasce dalla consapevolezza che nel nostro paese grosse quantitÓ di alimenti non consumati o non venduti vengono quotidianamente distrutte, con costi notevoli a carico sia delle aziende, sia della collettivitÓ.
Il Comune di Campi Bisenzio ha aderito al progetto per il recupero e l'immediata redistribuzione delle eccedenze di cibo cotto e non servito nelle mense scolastiche: frutta, pane e desserts a lunga conservazione. I prodotti recuperati vengono consegnati, utilizzando automezzi refrigerati, direttamente alle strutture caritative convenzionate, la cui sede Ŕ vicina al punto di raccolta: Associazione CCPE di Campi Bisenzio, le Suore Carmelitane di Campi, la Caritas Parrocchiale di San Lorenzo, il Centro Ascolto nel Comune di Calenzano e l'Istituto Figlie del Divino Zelo a Sesto.
Nell'anno scolastico appena concluso sono stati raccolti: 2497,50 kg di pane,1734,50 kg di frutta, 60,50 kg di desserts e 121,77 kg di altri alimenti.
"I bambini non nascono altruisti e solidali, ma lo possono diventare. Spetta a noi adulti insegnarglielo e far comprendere loro l'importanza delle buone pratiche" ha detto il sindaco Emiliano Fossi "Effetto collaterale di questo progetto sarÓ quello di permetterci di capire le esigenze delle mense scolastiche. Siamo in tempi difficili ed Ŕ giusto che, ove necessario, vi sia una giusta calibrazione per evitare ogni spreco".


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO