1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Terzani e gli altri: scrivere in viaggio

Novembre 2014

Nata in epoca moderna con il Milione di Marco Polo, la letteratura di viaggio si afferma come fenomeno culturale alla fine del Seicento, quando intellettuali e scrittori iniziarono a girare in Europa, rimanendo per lunghi tempi lontani dal paese di origine. Nell'Ottocento e in parte nel Novecento, questa letteratura è stata interpretata dai più grandi scrittori (per esempio Goethe, Chateaubriand, Gide, Dickens) in vario modo, ma in tutti i casi sempre filtrando l'osservazione e la descrizione del paesaggio con le propria dimensione intellettuale. Anche in viaggiatori del secondo Novecento, come Chatwin, viaggio significa esperienza intellettuale e spirituale, in una ricerca di nuovi spazi da opporre alla chiusura del mondo occidentale. In occasione dell'intitolazione a Tiziano Terzani della nostra biblioteca, proponiamo una selezione di opere per viaggiare ovunque, anche con il pensiero.

 


Ultima Modifica: 13/11/2014

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO