Contenuto della pagina

Sostituzione dell'illuminazione pubblica per il Comune di Campi Bisenzio

Fossi: "progetto che colloca Campi tra i comuni virtuosi della Toscana"

Il 24 agosto scorso, il Comune di Campi Bisenzio ha consegnato al consorzio CET l'incarico per la redazione del censimento degli impianti di illuminazione pubblica.
Le operazioni di censimento avranno la durata di tre mesi, come stabilito dalla convenzione firmata dal Comune e dal CET.
Il censimento sarà puntuale di tutti i quadri elettrici e di tutti i punti luce presenti sul territorio comunale.
Al termine delle operazioni di censimento il CET, entro un mese, dovrà presentare il progetto di efficientamento energetico di tutti gli impianti delle illuminazione di Campi Bisenzio da realizzare, sempre in osservanza della convenzione, mediante lo strumento del finanziamento tramite terzi.
Il CET, in attuazione del protocollo firmato e quale centrale di committenza incaricata dalla Regione Toscana, ha indetto una gara europea dal valore di circa 150 milioni di euro per la stipula di Accordi Quadro di appalti per la realizzazione di servizi energetici, ai sensi dell'articolo 15 d.lgs. 115/2008, con lo strumento del Finanziamento Tramite Terzi.
In sintesi:
L'appaltatore realizza gli interventi finanziandoli ed ha poi l'obbligo digestire e mantenere gli interventi a proprie spese per un periodo predeterminato.
L'appaltatore viene remunerato tramite una parte dei risparmi realmente conseguiti e, al tempo stesso, al Comune è garantita una quota del risparmio economico.
Il Finanziamento e la gestione sono a carico dell'appaltatore e viene ripagato con una parte dei risparmi. Gli oneri del CET sono a Carico dell'appaltatore.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO