Contenuto della pagina

Nulla osta per veicoli o trasporti eccezionali

 
  1. Cosa si intende per veicolo o trasporto eccezionale
  2. Circolazione dei veicoli o trasporti eccezionali sul territorio comunale
  3. Ottenere il nulla osta alla circolazione dei veicoli o trasporti eccezionali sul territorio comunale
  4. Normative
 

Cosa si intende per veicolo o trasporto eccezionale

Per veicoli eccezionali si intendono quei veicoli che per propria configurazione superano i limiti di sagoma o di peso stabiliti dagli articoli 61 e 62 del Codice della Strada.
Per trasporti eccezionali si intendono i veicoli che per effetto del loro carico superano i limiti di sagoma o di peso stabiliti dagli articoli 61 e 62 del Codice della Strada. Altresì si considerano trasporti eccezionali i veicoli sui quali il carico sporge fuori della sagoma posteriormente oltre i 3/10 della lunghezza del veicolo stesso, pur rientrando nei limiti descritti dall'articolo 61 del Codice della Strada. Sono trasporti eccezionali anche i veicoli sui quali il carico sporge anteriormente oppure lateralmente oltre i limiti previsti per la categoria di veicolo.
Non è invece considerato trasporto eccezionale ma costituisce violazione dell'articolo 164 del Codice della Strada il carico che pur superando i limiti prescritti dall'articolo 61 del Codice della Strada può essere risistemato entro i limiti, oppure il carico che sporge lateralmente pur rientrando nei limiti della categoria del veicolo.
Non costituisce trasporto eccezionale il traino di soccorso o di rimozione di veicoli eseguito con veicoli ad uso speciale per il soccorso stradale, limitatamente per il solo itinerario necessario per raggiungere l'officina o il deposito.
I limiti dimensionali per le principali tipologie di veicoli sono (tabella riassuntiva e non esaustiva):

 
TIPOLOGIA DI VEICOLO
LIMITE DI LUNGHEZZA IN METRI
LIMITE DI LARGHEZZA IN METRI
LIMITE DI ALTEZZA IN METRI
Biciclette
3,00
1,30
2,20
Motoveicoli a due o tre ruote
4,00
1,60
2,50
Autovetture, autocarri, autocaravan e autobus per il trasporto non di linea di persone. Rimorchi (eccetto caravan). Macchine operatrici semoventi o trainate. Veicoli a trazione animale
12,00
2,55
4,00
Autosnodati per il trasporto di linea di persone
18,00
2,55
4,00
Autosnodati e autoarticolati
16,50
2,55
4,00
Autobus per il trasporto di linea di persone
12,00
2,55
4,30
Caravan a 1 asse
6,50
2,30
1,8 volte la distanza fra le ruote di uno stesso asse
Autotreni e complessi di macchine operatrici semoventi o trainate
18,75
2,55
4,00
 

Nella lunghezza e larghezza massima non sono comprese le sporgenze dei retrovisori purché mobili.
Per i veicoli adibiti al trasporto di merci deperibili che adottano sistemi di temperatura controllata la larghezza massima è di metri 2,60.
Per i veicoli adibiti ad usi specifici, quali ad esempio bisarche, porta-container, frigo, a propulsione elettrica per il trasporto di persone, per il trasporto di animali vivi, per il trasporto di carri ferroviari o le macchine agricole, si invita a consultare le relative norme in materia.
Nessun tipo di superamento dei limiti dimensionali può essere effettuato con veicoli a trazione animale, biciclette, ciclomotori o motoveicoli. Altresì non è autorizzabile il transito su strada aperta al traffico di carri allegorici che presentano eccedenze nelle dimensioni. La circolazione di tali complessi di veicoli (generalmente formati da trattore + carro) è autorizzabile solo su strade dove viene opportunamente vietata la circolazione agli altri veicoli ed a condizione che comunque siano rispettate le norme sulla sicurezza ed antinfortunistiche.

I limiti di peso per le principali tipologie di veicoli sono (tabella riassuntiva e non esaustiva):

 
TIPOLOGIA DI VEICOLO
LIMITE DI PESO COMPLESSIVO IN TONNELLATE
Veicolo ad 1 asse
5,00
Veicolo a 2 assi
8,00
Veicolo a 3 o piu assi
10,00
Rimorchi ad 1 asse (escluso semirimorchi)
6,00
Rimorchi a 2 assi (escluso semirimorchi)
22,00
Rimorchi a 3 o piu assi (escluso semirimorchi)
26,00
Autobus per trasporto pubblico di linea a 2 assi
19,00
Autotreno a 3 assi
24,00
Autoarticolato o autosnodato a 3 assi
30,00
Autotreno, autoarticolato o autosnodato a 4 assi
40,00
Autotreno, autoarticolato o autosnodato a 5 o più assi
44,00
Mezzi d'opera a 2 assi
20,00
Mezzi d'opera a 3 assi
33,00
Mezzi d'opera a 4 o più assi con due assi anteriori direzionali
40,00
Complessi di veicoli con mezzi d'opera a 4 assi
44,00
Complessi di veicoli con mezzi d'opera a 5 o più assi
56,00 (54,00 per le betoniere)
 

Il peso gravante sull'asse più caricato non deve superare le 12 tonnellate (per i mezzi d'opera le 13 tonnellate).
Qualunque sia il veicolo / trasporto eccezionale, il peso complessivo non può essere superiore a:

  • 38 tonnellate per singoli veicoli a tre assi
  • 48 tonnellate per singoli veicoli a quattro assi
  • 86 tonnellate per complessi di veicoli a sei assi
  • 108 tonnellate per complessi di veicoli ad otto assi

I suddetti limiti di peso possono essere superati solo nel caso in cui venga trasportato un unico pezzo indivisibile.


 

Circolazione dei veicoli o trasporti eccezionali sul territorio comunale

Ogni veicolo / trasporto eccezionale dovrà rispettare le specifiche normative in materia, in particolare per quanto attiene i dispositivi supplementari di segnalazione visiva, le velocità massime consentite e le attrezzature di sicurezza e antinfortunistiche indipendentemente dalle prescrizioni dettate dal Comune nel nulla osta di competenza.
Chiunque effettui il transito con un veicolo / trasporto eccezionale sulle strade del Comune di Campi Bisenzio dovrà tenere conto anche delle seguenti condizioni al fine di scegliere il tragitto ed il periodo più idoneo:

 
  • Durante il transito dovranno essere rispettate tutte le prescrizioni e gli obblighi imposti dalla segnaletica stradale collocata;
  • Dovrà essere rispettato il divieto di circolazione nei giorni festivi salvo apposito permesso rilasciato dal Prefetto di Firenze;
  • Le carreggiate stradali dovranno avere ampiezza non inferiore alla larghezza del veicolo / trasporto eccezionale;
  • Nelle strade a doppio senso di circolazione, in ogni caso di superamento, anche temporaneo, del limite della corsia di marcia, dovrà essere attuata la circolazione a senso unico alternato; 
  • Il transito su ogni ponte dovrà avvenire ad una velocità non superiore a Km/h 40 e non contemporaneamente ad altri veicoli / trasporti eccezionali;
  • In caso di neve, ghiaccio, nebbia o scarsa visibilità, sia diurna che notturna, il veicolo  dovrà essere tempestivamente allontanato dalla sede stradale e condotto in area di sicurezza;
  • Per i veicoli / trasporti eccezionali che dovranno transitare nel periodo compreso tra l' 1 e il 31 dicembre di tutti gli anni nella zona a nord del viale P. Paolieri sarà prescritta la circolazione notturna nella fascia oraria 23,00 - 06,00;
  • Per i veicoli / trasporti eccezionali con almeno due scorte sarà ulteriormente prescritto di non transitare lungo le principali strade di scorrimento nelle fasce orarie 06,00 - 9,00 e 17,00 -20,00.
 

Fermo restando che devono comunque essere rispettate tutte le disposizioni imposte dal Decreto Ministeriale 18 luglio 1997 e s.m.i., e dall'articolo 16 del D.P.R. 495/92, per la prescrizione della scorta in funzione della rete stradale di competenza l'Ufficio Traffico terrà principalmente a riferimento i seguenti parametri minimi:

 
LARGHEZZA DEL VEICOLO / TRASPORTO ECCEZIONALE NON SUPERIORE A METRI 2,70 E LUNGHEZZA NON SUPERIORE A QUELLA MASSIMA AMMESSA PER LA TIPOLOGIA DI VEICOLO
NESSUNA SCORTA
LARGHEZZA DEL VEICOLO / TRASPORTO ECCEZIONALE NON SUPERIORE A METRI 3,20 E LUNGHEZZA NON SUPERIORE A METRI 21,00
1 SCORTA
LARGHEZZA DEL VEICOLO / TRASPORTO ECCEZIONALE NON SUPERIORE A METRI 4,50 E LUNGHEZZA NON SUPERIORE A METRI 30,00
2 SCORTE
LARGHEZZA DEL VEICOLO / TRASPORTO ECCEZIONALE NON SUPERIORE A METRI 5,50 E LUNGHEZZA NON SUPERIORE A METRI 40,00
3 SCORTE
LARGHEZZA DEL VEICOLO / TRASPORTO ECCEZIONALE SUPERIORE A METRI 5,50 E LUNGHEZZA SUPERIORE A METRI 40,00
4 SCORTE
 

Indipendentemente dalle dimensioni del veicolo / trasporto eccezionale sarà sempre prescritta la scorta qualora:

  • Il veicolo / trasporto eccezionale superi la lunghezza di metri 25,00;
  • Siano necessari interventi di regolazione del traffico complessi;
  • La larghezza del veicolo / trasporto eccezionale superi quella della corsia di marcia decurtata di 20 centimetri;
  • Il transito venga effettuato da veicoli / trasporti eccezionali in larghezza su corsie di larghezza inferiore a metri 3,50;
  • Il transito venga effettuato da veicoli / trasporti eccezionali in lunghezza su corsie di larghezza inferiore a metri 3,00;
  • La velocità massima di transito sia di Km/h 30;
  • La sporgenza posteriore sia superiore ai 4/10 della lunghezza del veicolo;
  • La sporgenza anteriore sia superiore a metri 2,50 rispetto al veicolo.
 

Se il veicolo / trasporto eccezionale è causa di maggiore usura della strada in relazione al tipo di veicolo, al peso complessivo, alla distribuzione del carico o al numero di transiti, potrà essere richiesto il pagamento di un indennizzo a favore del Comune.
E' fatto obbligo, prima dell'inizio di ciascun viaggio, di accertare la percorribilità di tutte le strade oggetto del transito ed il capo-scorta dovrà dare comunicazione agli organi di polizia stradale competenti per territorio secondo quanto prescritto e con le modalità previste dall'articolo 16 del D.P.R. 495/92.
Qualora sia imposta la chiusura totale della strada la scorta tecnica dovrà richiedere l'intervento degli organi di polizia stradale competenti per territorio.


 

Ottenere il nulla osta alla circolazione dei veicoli o trasporti eccezionali sul territorio comunale

I veicoli eccezionali o i trasporti eccezionali per poter circolare su strade ad uso pubblico del territorio comunale devono essere muniti di autorizzazione. L'autorizzazione è rilasciata dalla Regione Toscana che, anche per il territorio di Campi Bisenzio, ha delegato la Città Metropolitana di Firenze che provvede a richiedere al Comune l'apposito nulla osta al transito. La Città Metropolitana di Firenze ha competenza a rilasciare l'autorizzazione per transitare sull'intero territorio regionale previo nulla osta dei Comuni interessati.
Nell'autorizzazione possono essere imposti percorsi prestabiliti o il servizio di scorta tecnica così come riportati nel nulla osta rilasciato dal Comune.
L'autorizzazione può avere validità per uno o più viaggi o per un periodo di tempo determinato comunque non superiore a 12 mesi. In nessun caso potranno essere modificate le caratteristiche dei veicoli / trasporti eccezionali rispetto a quanto autorizzato salvo le deroghe previste dalle norme.
Al fine di poter emanare il nulla osta di competenza del Comune di Campi Bisenzio occorre che nella domanda, presentata alla Città Metropolitana di Firenze almeno 15 giorni prima della data fissata per il transito, siano chiaramente indicati:

 
  • Le generalità complete della persona fisica richiedente;
  • La denominazione e ragione sociale dell'eventuale ditta per la quale si presenta la richiesta;
  • La specificazione se trattasi di transito singolo o di più transiti;
  • La specificazione del giorno, dei giorni o del periodo di effettuazione dei transiti;
  • L'identificazione dei veicoli utilizzati (marca, tipo, targa);
  • L'identificazione degli eventuali veicoli di riserva (marca, tipo, targa) fino ad un massimo di 5 per tipologia di veicolo;
  • Le dimensioni massime del veicolo o del convoglio (lunghezza, larghezza, altezza) sia a vuoto che con carico;
  • Il peso totale di ogni singolo veicolo o rimorchio sia a vuoto che con carico;
  • L'itinerario da percorrere con la specificazione delle vie / piazze e dei numeri civici di partenza o da raggiungere se all'interno del territorio comunale;
 

Salvo quanto richiesto dalla Città Metropolitana di Firenze per il rilascio dell'autorizzazione, alla domanda deve essere allegato lo schema grafico del veicolo o del convoglio con la rappresentazione longitudinale, laterale ed in pianta riportanti le dimensioni di ingombro massimo. Con lo schema grafico deve essere indicato anche il peso massimo raggiunto per ogni asse del veicolo / convoglio e la distanza tra gli assi.
Salvo quanto richiesto dalla Città Metropolitana di Firenze ai fini del rilascio dell'autorizzazione, per il rilascio del nulla osta da parte del Comune di Campi Bisenzio nella domanda il richiedente deve dichiarare:

 
  • Di aver verificato la percorribilità di tutto l'itinerario richiesto con particolare riferimento alla idoneità delle curve o intersezioni al raggio di curvatura e all'ingombro del veicolo / convoglio;
  • Di aver provveduto a verificare che sull'intero percorso non siano presenti linee aeree che determinano un franco inferiore a 40 centimetri o opere d'arte che determinino un franco inferiore a 20 centimetri;
  • Di essere in regola con le vigenti norme in materia di autotrasporto di cui alla legge 6 giugno 1974 n° 298 e s.m.i.;
  • Di rispettare tutte le condizioni dettate sia dal vigente Codice della Strada che dal relativo Regolamento di Esecuzione;
  • Di assumersi ogni responsabilità civile e penale per qualsiasi danno conseguente al transito del veicolo / trasporto eccezionale.
 
 

 

Normative

Articoli 10, 61, 62 del D.Lgs 30 aprile 1992 n° 285 - Codice della Strada
Articoli 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20 del D.P.R. 16 dicembre 1992 n° 495 - Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada
Legge 6 giugno 1974 n° 298 e s.m.i.
D.M. 18 luglio 1997
D.P.R. 13 dicembre 2004 n° 327
D.P.R. 12 febbraio 2013 n° 31


 

Ai sensi dell'art. 70 della L. 22 aprile 1941 n° 633  e D.Lvo  68/2003, il riassunto o la riproduzione di brani, disegni o comunque di parti della presente pagina informatica sono liberi solo se effettuati senza fine di lucro per uso di critica, di discussione, di insegnamento, di ricerca scientifica o per pubblica utilità ed a condizione che vengano accompagnati dalla menzione che la fonte di provenienza è il Comune di Campi Bisenzio - Ufficio Traffico.
Pagina realizzata da R. Menegatti anno 2015

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO