Contenuto della pagina

Punto e a capo

Gennaio 2017

Quanti propositi ci facciamo ogni anno a inizio anno. Forse per sopravvivere alla monotonia della quotidianità, forse per sentirci ancora un po' bambini capaci di immaginare un futuro diverso o forse perché se esiste una certezza è quella che di certezze non ce ne sono e che niente può essere dato per scontato. Vogliamo dare un senso positivo al ricominciare, senza farvi sentire la stanchezza delle cause che lo hanno magari prodotto senza libertà di arbitrio, risparmiando le energie per quel rinnovamento in cui mettere nuove radici. Per questa proposta di lettura abbiamo fatto una scelta tra i libri dei nostri scaffali, dando valore non tanto alle ragioni che restavano alle spalle o al grande tema che stava alla base della narrazione, ma alla disposizione dello spirito di ognuno dei protagonisti nel mettersi di nuovo in gioco e di costruire, spesso dal vuoto rimasto, una nuova vita e un nuovo mondo per sé e per gli altri.

"Voglio lasciarmi andare, voglio farmi catturare, rinunciare ai miei punti di riferimento, sgusciar fuori dalla persona che sono, abbandonarmi tutto alle spalle, come un serpente che si libera della sua vecchia pelle." (Khaled Hosseini)

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO