Comune di Campi Bisenzio

Autenticazione delle firme dei sottoscrittori delle liste e delle candidature

Requisiti di validità - Approfondimento

Con sentenza n. 1889/12 del 20-31 marzo 2012, il Consiglio di Stato, ha affermato che il Consigliereá di un ente locale non Ŕ legittimato ad autenticare le firme degli elettori e dei candidati di una competizione elettorale alla quale l'ente in cui sono incardinate le sue funzioni sia estraneo.

 

L'argomento Ŕ ampiamente trattato nella pubblicazione n. 5 del Ministero dell'Interno "Istruzioni per la presentazione e l'ammissione delle candidature".

 (400.03 KB)Istruzioni per la presentazione e l'ammissione delle candidature (400.03 KB).
 

Il potere di autenticazione attribuito dall'art. 14 della legge n. 53 del 1990 ai consiglieri comunali e provinciali che comunichino la propria disponibilitÓ rispettivamente al Sindaco o al Presidenteá della Provincia, pu˛ essere esercitato anche dai consiglieri in carica che siano candidati alle prossime elezioni comunali, in assenza di espresse disposizioni preclusive.

 

Le modalitÓ di autenticazione sono contenute nell'art 21 comma 2 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n. 445.

Ministero dell'Interno

 

Si ricorda l'inapplicabilitÓ al procedimento elettorale dei principi di semplificazione ed autocertificazione introdotti con la legge di stabilitÓ 2012án. 183/2011.

 
Ritorna alla pagina principaleRitorna alla pagina principale.
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito