1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Il Piano Comunale di Protezione Civile

immagine
  1. Gli obiettivi del Piano Comunale di Protezione Civile
  2. La struttura del Piano Comunale di Protezione Civile
 

Gli obiettivi del Piano Comunale di Protezione Civile

Il Piano Comunale di Protezione Civile è quel documento, adottato con decreto del Sindaco e approvato mediante deliberazione del Consiglio Comunale, che ha come fine quello di tutelare la vita, l'integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l'ambiente dai danni concreti e dalla messa in pericolo che questi possono subire a seguito del verificarsi di eventi calamitosi di origine naturale o derivanti dall'attività dell'uomo. Il Piano comprende quindi l'insieme di tutte quelle misure che, coordinate fra loro, devono essere attuate per raggiungere i seguenti obiettivi:

 
  • Individuare le funzioni, le competenze e le responsabilità in materia di protezione civile comunale
  • Fornire tutte le informazioni necessarie per affrontare una calamità (procedure da seguire per prevedere o affrontare una emergenza)
  • Ottimizzare le risorse disponibili ed i tempi di intervento
  • Fornire al Sindaco e alle strutture tecniche comunali di protezione civile tutte le informazioni necessarie per adottare le decisioni in materia
  • Educare la popolazione in merito ai comportamenti da tenere relativamente ai rischi presenti per il territorio
 

Il Piano Comunale di Protezione Civile costituisce anche lo strumento trasversale che coinvolge tutti i diversi livelli di pianificazione, in particolare gli strumenti urbanistici generali pur non appartenendo a nessuno di essi.


 

La struttura del Piano Comunale di Protezione Civile

Il Piano Comunale di Protezione Civile si articola secondo uno schema prestabilito dalle normative in materia, tra cui rivestono particolare importanza le direttive della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed i manuali di istruzioni tecnico - operative predisposti dalla Regione Toscana.
Il Piano si compone di sette parti fondamentali:

 
  • La conoscenza del territorio, delle infrastrutture, della popolazione, delle attività e dei principali eventi che hanno causato danni
  • L'individuazione dei principali rischi possibili per il territorio, la popolazione e le attività
  • L'organizzazione della struttura comunale di protezione civile
  • La definizione delle risorse disponibili per fronteggiare le emergenze
  • Le azioni da porre in essere per evitare/ridurre/affrontare un possibile evento
  • Le modalità per effettuare le esercitazioni e per formare i soggetti incaricati di coordinare e intervenire in emergenza
  • I procedimenti per l'aggiornamento del Piano e per la predisposizione dei Piani di Emergenza
 

Sono da considerare parte integrante del Piano Comunale di Protezione Civile i Piani di Emergenza Idraulico, Neve-Ghiaccio, Incendi di Interfaccia, Sinistri Stradali  o Ferroviari con Sostanze Pericolose oltre ai Piani di Emergenza Esterni (PEE) delle attività a rischio di incidente rilevante presenti nel territorio comunale.
Completerà il Piano Comunale di Protezione Civile il Piano di Emergenza Sismico in corso di redazione.

(Nel Piano consultabile attraverso il link non sono presenti dati e riferimenti soggetti alla privacy oppure riservati per motivi di sicurezza pubblica poiché riportati in un apposito archivio conservato presso il Servizio Protezione Civile Comunale. Per l'individuazione dei responsabili e referenti della Protezione Civile Comunale, del C.O.C., del Ce.Si. e dell'U.C.C., occorre prendere visione dell'apposito decreto sindacale di nomina)


 

Pagina realizzata da arch. R. Menegatti - ultimo aggiornamento 05.05.2022



Ultima Modifica: 05/05/2022

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO