1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 

Piazza Dante 36, 50013 Campi Bisenzio - Tel. 055 89591 Fax 055 891965 - comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it

 
 
 
Contenuto della pagina

Scrivere per testimoniare contro ogni sopruso: Lecture di Helga Schneider - Incontro del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi

Programma

Ore 10,00
Saluti istituzionali

Ore 10,15
Helga Schneider
La scrittrice leggerà la sua lectio (non) magistralis, scritta in occasione del conferimento del Premio Letterario Ceppo Pistoia per l'infanzia e l'adolescenza.
6 parole chiave per una letteratura per ragazzi non vietata agli adulti: Guerra * Madre * Discriminazione * Abuso * Fuga * Natura

Le sei parole chiave individuate nell'opera di Helga Schneider sono state utilizzate per costruire la bibliografia "100 Libri Ceppo ragazzi-LiBeR", per gli studenti della scuola primaria e secondaria, che verrà presentata durante l'incontro. A ognuna delle parole scelte verrà inoltre affiancato un libro di qualità di altri autori per ragazzi, italiani e stranieri: una piccola selezione che conferma ancora una volta come sia possibile, attraverso i libri e le storie, costruire un dialogo importante tra temi trasversali.

Ore 11,30
Paolo Fabrizio Iacuzzi e Ilaria Tagliaferri
Presentazione dei percorsi di lettura: "100 LIBRI CEPPO RAGAZZI-LIBER"
Per gli studenti della scuola primaria e secondaria a partire dalle parole chiave di Helga Schneider
 
Con la partecipazione della classe 3 A del Liceo scientifico Anna Maria Enriques Agnoletti sede associata di Campi Bisenzio

Helga Schneider
Helga Schneider in un recento incontro a Vienna
 

Chi è Helga Schneider
Nata in Slesia nel 1937, Helga Schneider a quattro anni fu abbandonata insieme al fratello minore dalla madre, decisa a divenire ausiliaria delle SS e guardiana nei campi di concentramento. Il suo percorso esistenziale avrebbe potuto trasformarsi in un incubo, e invece è approdato alla salvezza grazie alla scrittura e all'attenta opera di testimone del passato. Dal 1995, anno di pubblicazione con Adelphi de Il Rogo di Berlino - il suo esordio autobiografico, un vero e proprio caso letterario - Helga Schneider è diventata una scrittrice di grande successo, e ha pubblicato numerosi libri spaziando dalla vita vissuta ai titoli per ragazzi. Il filo rosso che unisce tutte le sue storie è il dramma del nazismo, visto attraverso gli occhi dei giovani protagonisti.
Ha pubblicato con la casa editrice Adelphi i romanzi per adulti: Il rogo di Berlino (1995), Lasciami andare madre (2001), L'usignolo dei Linke (2004); con Einaudi Io, piccola ospite del Füher(2006) e Il piccolo Adolf non aveva le ciglia (2007).
Con Salani ha pubblicato i libri per ragazzi: Stelle di cannella (2002), L'albero di Goethe (2004), Heike riprende a respirare (2008), Rosel e la strana famiglia del signor Kreutzberg (2010) e i romanzi per adulti La baracca dei tristi piaceri (2009) e I miei vent'anni (2012).

Helga Schneider sarà presente anche alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna, dove martedì 31 marzo alle ore 17 presso il Caffè degli Autori (tra il pad. 29 e 30). presenterà la Ceppo Ragazzi Lecture e sarà intervistata da Paolo Fabrizio Iacuzzi e Ilaria Tagliaferri, in collaborazione con LiBeR. Coordina Giovanni Nucci.

L'incontro è rivolto a bibliotecari, insegnanti ed educatori e a chi opera nel campo dei libri per bambini e ragazzi

Sede: Palazzo Comunale - Sala Consiliare | Piazza Dante 50013 Campi Bisenzio

Come raggiungere la sede del convegno

Iscrizioni:
Per la partecipazione al convegno, a ingresso libero, è necessaria l'iscrizione

Segreteria: Idest, via Ombrone 1, 50013 Campi Bisenzio, tel. 055 8944307-055 8966577, convegni@idest.net

 
Ultima Modifica: 15/05/2016

Piazza Dante 36, 50013 Campi Bisenzio - Tel. 055 89591 Fax 055 891965
Partita Iva 00421110487 - comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità
  4. Vai alla dichiarazione di accessibilità