Contenuto della pagina

Raccolta funghi

 

Dove Rivolgersi

Per informazioni relative alle norme e disposizioni in materia di raccolta dei funghi, rivolgersi a: URP Regione Toscana, n. verde 800 - 860070.
 
Per ulteriori approfondimenti: Ispettorato Micologico - Centro di Controllo, via Righi n. 8 Osmannoro - Sesto F.no.

 

Per i residenti in Toscana

- coloro che vogliono raccogliere i funghi epigei spontanei nel solo territorio del Comune di residenza non sono tenuti a munirsi di alcuna autorizzazione;
- coloro che vogliono raccogliere i funghi epigei spontanei al di fuori del Comune di residenza sono tenuti ad effettuare un versamento sul conto corrente postale n. 6750946 intestato a Regione Toscana, oppure con bonifico tramite codice IBAN (IT87 P076 0102 8000 0000 6750 946)

La ricevuta deve riportare la causale 'Raccolta funghi' e le generalità del raccoglitore e va conservata e portata con sé al momento della raccolta, insieme a un documento di riconoscimento.

Per ottenere l'autorizzazione devono essere versati i seguenti importi:
Euro 13,00 per l'autorizzazione personale semestrale
Euro 25,00 per l'autorizzazione personale annuale

Nel caso di residenza in territori classificati montani tali importi sono ridotti del 50%. Di analoga riduzione beneficiano i soggetti di età compresa fra i 14 ed i 18 anni che abbiano frequentato un corso di informazione ed educazione organizzato dalla Amministrazioni provinciali o dalle Comunità montane ed abbiano ottenuto il relativo attestato di frequenza.

 

Occorre inoltre ricordare che:

I dati della persona che effettuerà la raccolta devono essere riportati sul bollettino in tutte le parti che lo compongono; analogamente, nel caso di versamento effettuato da chi esercita la potestà genitoriale per conto di minori di anni diciotto, dovranno essere riportate le generalità del minore.

La ricevuta del versamento va conservata e portata con se al momento della raccolta dei funghi unitamente a un documento di riconoscimento, per eventuali controlli degli organi di vigilanza.

Il limite di raccolta giornaliero per persona è  fissato a  3 kg.

 

Normativa di riferimento:

Legge Regionale Toscana n. 16 del 22 marzo 1999.
Legge Regionale Toscana n. 68 del 22 dicembre 1999.
Legge Regionale Toscana n. 58 del 17 novembre 2010.
Legge Regionale Toscana n. 10 del 21 marzo 2011.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO