1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

La media struttura di vendita - che cos'è

Una media struttura di vendita è tale quando l'attività è svolta in locali con destinazione d'uso commerciale  con una superficie destinata alla vendita compresa tra 301 e 2500 mq.

Per vendita al dettaglio, si intende l'attività svolta da chi, professionalmente, acquista merci in nome e per conto proprio e li rivende, su area privata in sede fissa, direttamente al consumatore finale.

Tecnicamente la superficie di vendita è l'area destinata alla vendita, compresa quella occupata da banchi scaffalature vetrine cabine di prova, casse e simili e le aree di esposizione della merce se accessibili alla clientela, anche se poste oltre le casse, purché collegate funzionalmente e direttamente all' unità immobiliare dell'esercizio stesso, compresi gli interrati ed i soppalchi rispondenti alle norme del vigente Regolamento Edilizio relative alle destinazioni d'uso commerciali. 

È possibile effettuare attività di vendita al dettaglio congiuntamente all'attività all'ingrosso (cioè all'attività di acquisto di merci e di rivendita ad altri commercianti od utilizzatori in grande) ed in tal caso la superficie di vendita va computata tenendo conto sia di quella destinata per l'esercizio dell'attività al dettaglio, sia di quella destinata per l'esercizio dell'attività all'ingrosso.
Il regime amministrativo da considerarsi sarà tuttavia quello previsto per la vendita al dettaglio.


Come si ottiene

L'attività è soggetta ad autorizzazione. 
La domanda deve essere presentata al Suap utilizzando il Sistema Telematico di Accettazione Regionale STAR ed il codice di attività 47.103R.
La domanda per l'esercizio di attività di tipo alimentare prevede nel suo iter la notifica ai fini della registrazione ( notifica sanitaria )



Ultima Modifica: 08/10/2019

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO