Contenuto della pagina

La briscola in cinque

Domenica 30 dicembre, ore 16.30, Lunedì 31 dicembre, ore 21.30 e Martedì 1 gennaio, ore 16.30

La briscola in cinque dall'omonimo romanzo di Marco Malvaldi / Sellerio Editore

Riduzione e adattamento Angelo Savelli
Regia Andrea Bruno Savellicon Sergio Forconi, Greta Cinotti, Giovanna Brilli, Raul Bulgherini, Andrea Bruno Savelli, Luca Corsi, Diego Conforti, Amerigo Fontani,Elisa Vitiello, Lorenzo Socci
Scenografie e costumi Michele Ricciarini
Light Design Alessandro Ruggiero
Videoproiezioni Paolo Moretti
Assistenza alla regia Federica Padovano
Produzione Teatrodante Carlo Monni

I "detective per caso" di Marco Malvaldi, continuano a mietere consensi, sia in libreria, che in televisione con la fortunata serie "I delitti del BarLume", che in teatro, dove Andrea Bruno Savelli, dopo il successo de "La carta più alta" porta ora in scena il primo fulminante capitolo della saga malvaldiana. 
Nell'immaginario paese di Pineta, sulla costa tra Pisa e Livorno, da un cassonetto dell'immondizia sporge il cadavere di una ragazza. Dell'omicidio è immediatamente sospettato il giovane fidanzato. Ma caso vuole che, per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominci a indagare il gruppo dei vecchietti del BarLume e il suo barista. La presenza dei toscanissimi quattro arzilli vecchietti e del disincantato barista - caratterizzazioni che rimandano alla migliore commedia all'italiana - toglie cupezza al giallo e lo declina in maniera piacevole e solare attraverso il gusto per le battute sagaci e i dialoghi brillanti. La satira feroce scioglie nell'acido ogni perbenismo ideologico e ci dà una rappresentazione, insieme umoristica e realistica, della provincia italiana che sopravvive testarda alla devastazione del consumismo turistico modellato dalla televisione. Insomma in tre parole: si ride tanto!

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO