Contenuto della pagina

LE NUOVE TARIFFE DELLE MENSE SCOLASTICHE

 

Roso: "vogliamo aiutare di più chi ha meno"

 

 Con l'introduzione delle nuove tariffe per la mensa scolastica, il Comune di Campi Bisenzio ha fatto una scelta che permetterà a tantissime famiglie di pagare meno per la mensa dei loro figli, aiutando soprattutto chi ne ha più bisogno. Le novità entreranno a
regime a settembre 2019 con l'avvio del nuovo anno scolastico.
 
"Abbiamo aumentato le fasce ISEE, passando dalle attuali 6 alle nuove 13 - spiega l'Assessore alle Politiche Educative Monica Roso - ed abbiamo aumentato le risorse messe dal Comune, introducendo, al tempo stesso, nuove agevolazioni per chi ha più figli".
 
Nei prossimo 2 anni, infatti, saranno destinate al servizio maggiori risorse comunali pari a 100.000€.
 
"Passando da 6 a 13 fasce - continua Roso - abbiamo costruito un sistema di tariffe maggiormente progressivo, quindi più giusto, passando da una distribuzione piatta ad una crescente. Le riduzioni delle tariffe riguardano tutti, a partire dalle famiglie a ISEE più basso che già pagavano una tariffa molto ridotta. Il costo reale di un pasto è pari ad € 5,57 ed il contributo più alto che viene chiesto alle famiglie è pari ad € 5".
 
La fascia tra i 6 e i 25.000€ era la più penalizzata dal sistema tariffario precedente, per questo abbiamo scelto di far pagare meno a queste famiglie, che avranno risparmi importanti.
I risparmi si concentrano soprattutto sulle fasce tra i 6.000€ ed i 25.000€, che erano quelle maggiormente penalizzate dal sistema precedente. Calcolando 170 pasti annui il risparmio può arrivare fino a 370€ l'anno.
 
Per le famiglie tra i 25 e i 35.000€ di ISEE il costo della mensa resterà invariato.
Per le famiglie tra i 35 e i 40.000€ aumenterà di 0,4€ e per quelle sopra i 40.000€ di 0,6€.
Per tutte le famiglie sopra i 25.000€ di ISEE sono previste agevolazioni per il 2° e 3° figlio nell'ordine del 10% e 20%.

 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO