Contenuto della pagina

Dedicato ai piccoli lettori

Sono giorni complicati per tutti. Per gli adulti, ma anche per i bambini a casa da scuola, lontani da amici e compagni di gioco. Albi illustrati, fiabe e libri possono venire in soccorso per colmare il tempo e, soprattutto, creare nuovi attimi di qualità tra genitori e figli, grazie a immaginazione, fantasia e divertimento.

Leggere storie ai bambini è tra le attività più belle e intime che ci siano: i libri per bambini, infatti, oltre a essere colorati e ricchi di immagini raccontano storie con un messaggio importante, e spesso piacciono anche ai genitori.

Iniziamo proponendo alcuni titoli - dedicati ai più piccoli -  da leggere  insieme ai vostri bambini

 
 
 
 
Posso guardare nel tuo pannolino?

Posso guardare nel tuo pannolino? (illustrato da Guido Van Genechten)

Lo spannolinamento è una fase non semplice per i bambini e i loro genitori, ma "Posso guardare nel tuo pannolino?" scritto e disegnato da Guido Van Genechten è il libro perfetto per agevolare la separazione dal pannolino.Oltre alle illustrazioni, grandi e colorate, in questo albo ci sono anche alette ed elementi interattivi che possono essere manovrati dai bambini. Il protagonista è un topolino che chiede a tutti gli animali di poter guardare nei loro pannolini: quando arriva il suo turno, scopre che il suo pannolino è vuoto e pulito, perchè lui ha imparato a farla nel vasino.

 
I colori delle emozioni (Gribaudo)

I colori delle emozioni (Gribaudo)

I libri sulle emozioni sono molto importanti per questa fascia d'età, perchè il bambino impara a riconoscere sia le sensazioni che prova sia quelle che provano gli altri. "I colori delle emozioni" di Anna Llenas, pubblicato da Gribaudo, ha proprio l'obiettivo di creare nel bambino la consapevolezza delle proprie emozioni, associandole a diversi colori.

 
Che rabbia! (Babalibri)

Che rabbia! (Babalibri)

La rabbia è un sentimento come gli altri, che diventa negativo nel momento in cui non siamo in grado di gestirlo. Per noi adulti gestire la rabbia sembra una cosa normale, ma i bambini devono imparare a farlo: in "Che rabbia!" il protagonista della storia ha trascorso una pessima giornata e se la prende con i genitori.Quando la sua rabbia diventa un enorme mostro rosso, però, il bambino inizia a comprendere quanto può essere disastroso questo sentimento, se gestito male.

 
Elmer, l'elefante variopinto (Mondadori)

Elmer, l'elefante variopinto (Mondadori)

Elmer è un elefante multicolore, ma questa sua diversità gli riesce difficile il rapporto con gli altri. Vorrebbe essere grigio come gli altri elefanti, finchè non comprende che la sua diversità è un valore da apprezzare, non un difetto da correggere.

 
Michael Grejniec, Il sapore della luna, Kalandraka

Michael Grejniec, Il sapore della luna, Kalandraka

Che sapore ha la luna? Se lo chiedono tutti gli animali, ma nessuno riesce a raggiungerla. C'è un solo modo per portare a termine l'impresa: aiutarsi gli uni con gli altri.

 
Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, Adelphi

Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, Adelphi

È proprio la luna a illuminare la notte di capricci di Max, protagonista del celeberrimo albo di Maurice Sendak. Spedito a letto senza cena, il bambino inizia un viaggio verso una terra misteriosa, popolata da creature mostruose e, per l'appunto selvagge, ma mai quanto Max. Almeno fino a che non arriva il momento di tornare a casa.

 
David McKee, I due mostri, Lapis

David McKee, I due mostri, Lapis

Un classico senza tempo per raccontare di conflitti nati dal nulla, senza un vero e proprio senso e senza alcuna finalità. Ma anche per raccontare la paura di chi non si conosce, per poi, alla fine, rendersi conto che combattere è tutto fuorché utile.

 
Alice Cascherina, San Dorligo della Valle

Alice Cascherina, San Dorligo della Valle, Emme, 2015, [32] p.

Per il gusto di andare a curiosare dappertutto la piccola Alice Cascherina cade nei posti più impensati - all'interno della sveglia, dentro una bottiglia, in fondo a un cassetto... - ma riesce sempre a venirne fuori!

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO