1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Report 2021 sull'attività della Polizia Municipale di Campi Bisenzio

 

La Polizia Municipale di Campi Bisenzio ha redatto il suo annuale Report sulle attivitą svolte sul territorio comunale sia per le specifiche funzioni, sia per il contrasto al Coronavirus attraverso il rispetto delle misure disposte dalle autoritą competenti.
Da due anni gli agenti della Polizia Municipale sono impegnati quotidianamente in questi compiti; un impegno enorme che ha avvicinato ancor di pił gli agenti ai cittadini. I dati contenuti nel Report 2021 vedono un aumento rispetto all'anno precedente per l'allentarsi delle restrizioni dovute al Coronavirus.
Proprio dai servizi relativi al COVID 19 parte il Report: i controlli hanno riguardato 1600 persone fisiche e 252 esercizi commerciali, con 30 sanzioni per violazione alle norme e con 328 interventi anti-assembramento.


Tornando ai servizi tipici svolti dalla Polizia Municipale nel 2021 sono stati 76 i posti di controllo di Polizia Stradale con 1169 veicoli controllati, 1090 sanzioni effettuate per violazioni inerenti il superamento dei limiti di velocitą con dispositivi mobili come autovelox e telelaser. 
Le violazioni al codice della strada sono state 32.330, di queste appunto 1090 legate al superamento dei limiti velocitą, 101 per veicoli sprovvisti di copertura assicurativa con contestuale sequestro finalizzato a confisca dei mezzi, 684 per passaggio con semaforo rosso, 2627 per divieti di sosta legati alla pulizia strade, 3552 per divieti di sosta generici come marciapiedi, intersezioni, strisce pedonali, ecc. Le sanzioni legate al transito non autorizzato in ZTL sono state 22 mila. Contestualmente sono state effettuate 286 rimozioni di veicoli come sanzione accessoria per violazione alle norme del codice della strada, sono stati decurtati 4797 punti sulle patenti di guida, 12901 ingiunzioni fiscali notificate e 30 patenti ritirate per successiva sospensione e/o revoca. Le violazioni, invece, di materie extra codice della strada come regolamenti comunali, normative provinciali e regionali, ecc. sono state 117.
Per quanto riguarda gli incidenti stradali c'č stato un aumento del 18% rispetto all'anno 2020. Nello specifico sono stati rilevati 152 sinistri stradali, di cui 121 con feriti. Fortunatamente per l'anno 2021 non si sono registrati morti. Per questi sinistri sono state inoltrate alla Procura di Firenze 49 notizie di reato per ipotesi di reato connesse al codice della strada (lesioni stradali, guida in stato di ebbrezza, fuga in caso di incidente stradale, guida senza patente ecc.) con un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Le strade con maggior numero di incidenti sono state: la SS 719 (Mezzana Perfetti Ricasoli) con 16 sinistri, la via Buozzi e la S.p. 8/via San Quirico con 13 sinistri e la via Baberinese con 12 sinistri rilevati.


Il nucleo edilizia ambiente del Corpo ha proseguito il lavoro e confermato i numeri dell'anno precedente, andando ad effettuare per l'edilizia 164 accertamenti che hanno portato alla redazione di 30 notizie di ipotesi di reato e 6 violazioni al regolamento comunale e per l'ambiente, 286 accertamenti sia di iniziativa che delegati, che hanno portato a 29 notizie di ipotesi di reato e 20 violazioni al regolamento comunale per la tutela dell'ambiente. Proprio sul tema ambientale č stato fondamentale l'ausilio degli ispettori ambientali di ALIA che ha portato ad effettuare in collaborazione 172 accertamenti di varia natura (verifica conferimenti rifiuti, postazioni rifiuti, mancato rispetto porta a porta) con 42 violazioni redatte. Sono stati, inoltre, rimossi 56 veicoli considerati relitti e pertanto trattati come rifiuti.Il personale del Comando campigiano ha inoltrato alla Procura della Repubblica un totale di 111 notizie di reato, 26 informative di reato ed ha effettuato 104 attivitą su delega, 2407 accertamenti di residenza e 548 accertamenti per cancellazione di residenza.

Infine, per quanto concerne il progetto di Polizia di Prossimitą finanziato dalla Regione Toscana, l'anno 2021 ha visto il presidio del territorio per attivitą di sicurezza urbana, anti degrado, tutela del decoro cittadino per un totale di 2244 ore per il centro cittadino e 2105 ore per le frazioni. I presidi di prossimitą hanno portato alla ricezione e risoluzione di 253 segnalazioni ricevute dai cittadini e 116 ricevute dell'Urp del Comune campigiano.


In materia di educazione stradale la Polizia Municipale ha continuato l'attivitą formativa ed informativa attraverso il progetto "Seminando Campi per il Futuro" con attivitą di educazione stradale e civica itinerante in collaborazione con il progetto "Pedibus" e con i centri estivi. Non potendo svolgere come di consueto le lezioni in classe sono state effettuate "lezioni in itinere" nei vari percorsi casa-scuola, con bambini delle scuole materne ed elementari. Formare gli uomini e le donne del domani resta un obbiettivo di cruciale importanza, che non poteva e non doveva interrompersi a causa del fenomeno pandemico.


"I dati contenuti nel Report confermano la funzione e il ruolo che il Corpo di Polizia Municipale ha per la comunitą. - afferma il Comandante della Polizia Municipale Francesco Frutti - Come gli anni scorsi, presentiamo i dati relative all'attivitą istituzionale svolta dal Corpo di Polizia Municipale nell'anno 2021, l'anno che consideriamo come ripartenza dopo l'avvento della pandemia da COVID 19, che ha cambiato il contesto sociale in cui viviamo e che ci ha portato a fronteggiare un sentimento di insicurezza dai contorni difficili da delineare. Le politiche locali per la sicurezza si sono tradotte in nuove forme di organizzazione e di declinazione del servizio di Polizia Municipale di Campi Bisenzio. Colgo l'occasione per ringraziare il personale della Polizia Municipale per l'attivitą svolta a servizio della nostra comunitą e chiedo loro di continuare, con impegno, sensibilitą e spirito di servizio, valori che contraddistinguono e devono continuare a contraddistinguere questo Comando. Tra gli interventi che meritano indubbiamente particolare elogio e riconoscenza dell'anno 2021 rientrano: il sequestro preventivo di alcune aree rurali (orti) nella zona di via Fornello per smaltimento illecito di rifiuti, le due denunce per maltrattamento di animali (2 cuccioli di cane), il sequestro preventivo di un'area di 400 mq per deposito abusivo rifiuti (urbani, speciali e  pericolosi), l'individuazione di pił soggetti dediti allo smaltimento illecito dei rifiuti sia nella zona di Limite che in quella di San Donnino, l'indagine coordinata dalla Procura di Firenze che ha portato al deferimento di 37 persone per lottizzazione abusiva, la bonifica sia dell'ex area Excelsior a San Donnino sia della Mimosa a Capalle, che hanno permesso di ridar vita e rendere fruibili queste due zone del territorio, la scoperta di un'azienda che esercitava abusivamente l'attivitą di catering in violazione delle varie norme edilizie, urbanistiche e sanitarie, il passaggio alla modalitą digitale per l'accertamento delle infrazioni mediante l'utilizzo di smartphone e stampanti digitali, l'adozione per il servizio di prossimitą di biciclette a pedala assistita elettrica e tantissime altre attivitą che hanno permesso al Corpo di garantire la presenza ed il controllo costante del territorio".


Il Sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi ha dichiarato: "Dal Report annuale dell'attivitą di Polizia Municipale per l'anno trascorso emerge la grande dedizione che il nostro comando ha impiegato per la tutela della sicurezza della nostra comunitą, colpita dall'emergenza sanitaria. Nonostante questo grande impegno straordinario sono stati mantenuti i servizi ordinari e tradizionali. Stiamo puntando sulla tecnologia come alleata nel lavoro quotidiano degli agenti, e continueremo a farlo. Esprimo i miei pił sentiti ringraziamenti al Comandante Dr Francesco Frutti, all'Assessore Riccardo Nucciotti e a tutte le donne e gli uomini del Corpo di Polizia Municipale per il prezioso lavoro svolto in questo difficile 2021".


"Il 2021 č stato un anno molto impegnativo per il Corpo di Polizia Municipale, - ha sottolineato l'Assessore alla Polizia Municipale, Riccardo Nucciotti - che ha garantito la propria presenza sul campo senza smart working e che č stato duramente contagiato dal Covid 19 durante la seconda ondata dell'epidemia.Ringrazio il Comandante e tutto il Comando per il lavoro svolto in condizioni difficili e rese pericolose dall'epidemia. I risultati mostrano anche gli effetti positivi degli investimenti sulla sicurezza stradale con l'installazione di nuove telecamere per la videosorveglianza, l'acquisto di nuovi autoveicoli, l'assunzione di nuovi Ufficiali ed Agenti che hanno, contestualmente, abbassato la media dell'etą anagrafica del Comando, l'adozione e l'utilizzo di divise operative per attivitą di controllo e presidio del territorio, l'adozione di telefoni palmari per la redazione di preavvisi e verbali a seguito di infrazioni ed il progetto di digitalizzazione dei vari procedimenti del Corpo".



Ultima Modifica: 17/02/2022

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO