Contenuto della pagina

L'organizzazione della tappa del Giro d'Italia coperta interamente da sponsor

Obiettivo raggiunto 100 giorni prima della partenza

Campi Bisenzio il prossimo 17 maggio ospiterà la 10a tappa del Giro d'Italia, con partenza da Campi ed arrivo a Sestola. L'iniziativa e gli eventi rappresentano un pacchetto con un costo rilevante, come annunciato in precedenza dal Sindaco.

"Ad oggi - sottolinea il Sindaco Emiliano Fossi - possiamo tranquillamente affermare che la cifra necessaria ad organizzare la tappa sarà interamente coperta da contributi di sponsor che, questa volta come mai prima, si sono offerti di collaborare con l'amministrazione. Ovviamente adesso non posso fornire gli importi definitivi, le richieste di contribuzione, infatti, continuano ad arrivare e saranno indispensabili per l'organizzazione dei tanti eventi collaterali che abbiamo in programma come contorno per la corsa in rosa".

Fossi ci tiene a sgombrare il campo da ogni polemica relativamente all'impiego di soldi pubblici: "Non appena avremo le cifre definitive - assicura il sindaco - le renderemo note alla città. Tengo a ribadire che sotto il mio governo non ci saranno sprechi e i cittadini conosceranno gli esatti importi di tutte le spese dell'amministrazione per questa iniziativa".

L'importanza di essere teatro di un evento come il Giro d'Italia è per Campi Bisenzio motivo di vanto e orgoglio, la corsa rosa ha scelto la nostra città per la seconda volta nella sua storia, dopo la partenza di una tappa del 2009.

"voglio ringraziare - conclude il Sindaco - coloro che in questi mesi hanno lavorato, specialmente l'Assessorato allo Sport e l'Ufficio Sport del Comune, per alimentare i contatti con imprenditori locali e non che si sono resi disponibili a darci una mano per raggiungere questo importante obiettivo 100 giorni prima della data prevista per la tappa campigiana"

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO