1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Imprenditoria cinese, il sindaco Fossi ed il presidente Rossi visitano l'azienda Borse&Borse

Incontro a San Donnino nel segno della legalità e dell'integrazione



Centosessanta dipendenti, soprattutto italiani e cinesi, una rappresentanza sindacale soddisfatta dei rapporti aziendali ed un percorso continuo di rispetto delle regole e del lavoro. ╚ la carta d'identitÓ con cui si presenta"Borse&Borse", impresa di Campi Bisenzio di proprietÓ cinese, visitata oggi dal sindaco Emiliano Fossi, insieme al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, all'assessore regionale Bugli, al console Wang Fuguo ed a tutta la giunta comunale. Borse&Borse produce per importanti firme del mondo della moda.

Un incontro nato per dare risalto ad una delle imprese modello a conduzione cinese, per raccontare anche un'altra realtÓ, a tre anni dalla tragedia del Macrolotto in cui persero la vita sette operai. L'imprenditore Fu Fanghui ha aperto la giornata proprio nel ricordo del tragico evento, per rimarcare l'importanza della legalitÓ e dell'integrazione come "valori che noi consideriamo fondamentali". A seguire l'intervento del presidente Rossi: "Siete una delle aziende eccellenti di questo territorio, in linea con il lavoro che stiamo facendo dal 2013 sulla sicurezza e la legalitÓ" - ha detto Rossi- "Siamo pronti a sostenervi: attendiamo da voi proposte e faremo quanto ci Ŕ possibile per darvi il nostro sostegno"

Soddisfatto dell'incontro anche il sindaco Emiliano Fossi: "Siamo di fronte ad un modello di convivenza nel rispetto delle regole" - ha detto Fossi- "Accanto al rigore e alla inflessibilitÓ c'Ŕ un'altra realtÓ che va raccontata e che Ŕ fatta di rispetto delle norme, alti livelli di sindacalizzazione, rapporti virtuosi col territorio e con le istituzioni, convivenza tra lavoratori di diversa origine"

   




Ultima Modifica: 08/10/2019

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO