1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Presentazione ricevute affitto Bando contributo affitto. Anno 2020 - Adempimenti

Si informano i partecipanti al Bando di concorso per l'assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione, anno 2020, che dalle ore 12,00 del  giorno 1 gennaio 2021 alle ore 12,00 del  giorno  31 gennaio 2021 dovranno essere presentati i seguenti documenti:

  • le ricevute dell'affitto del 2020 o, in caso di morosità, l'apposita modulistica per i mesi in cui non si è pagato l'affitto.

I cittadini con stato civile ignoto che abbiano presentato istanza di aggiornamento del loro stato civile presso l'Ufficio di aangrafe di questo Ente entro il termine del 15 ottobre 2020, previsto dal Bando, potranno chiedere al suddetto ufficio conferma dell'esito della loro istanza.

 

IMPORTANTE


La suddetta documentazione deve essere presentata esclusivamente in MODALITA' TELEMATICA sulla piattaforra F.I.D.O. attiva dalle ore 12,00 del giorno 01 gennaio 2021 e fino alle ore 12,00 del giorno 31 gennaio 2021.

ATTENZIONE: LA PIATTAFORMA TELEMATICA F.I.D.O., NON SARA' ATTIVA, PER MANUTENZIONE, IL GIORNO 12 GENNAIO DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.00.

Coloro che non sono in  possesso di una connessione internet con la quale collegarsi alla piattaforma per la  MODALITA' TELEMATICA  potranno utilizzare una postazione dedicata ubicata presso lo Sportello Polifunzionale, dove dovranno recarsi dotati di tessera sanitaria dispositiva abilitata (con password), o con codici di accesso Spid, e con la documentazione necessaria debitamente scansionata ed archiviata su dispositivo di archiviazione usb, previo appuntamento telefonico al numero 055/8959678.

 

Caratteristiche delle ricevute


Si ricorda che NON VERRANNO ACCETTATI DOCUMENTI DIVERSI DALLE RICEVUTE, come ad esempio: movimenti bancari, bollettini di conto corrente postale, ordini continuativi di pagamento (Sepa), copie di bonifici e quanto altro comunque difforme da una ricevuta.

Ciò significa che anche chi paga con bonifico on line o modalità analoghe dovrà presentare la ricevuta di pagamento.

Le ricevute, in regola con il pagamento dell'imposta di bollo, dovranno riportare in modo chiaro e leggibile i seguenti dati:

  • nome e cognome del locatore,
  • nome e cognome del conduttore che effettua il pagamento,
  • indirizzo completo dell'alloggio locato (via/piazza n. civico),
  • mese ed anno di riferimento,
  • firma del locatore per quietanza,
  • importo del solo canone di locazione eventualmente distinto dagli oneri accessori.

Nel caso in cui il locatore rilasci fattura, questa dovrà essere debitamente quietanzata con apposizione della dicitura "pagato" convalidata da timbro e firma del locatore medesimo.

Il pagamento del canone di locazione potrà essere attestato anche tramite un'unica ricevuta per tutto il 2020.

 

Modulistica


Gli inquilini che hanno necessità di far compilare al proprietario di casa la dichiarazione sostitutiva di atto notorio nel caso in cui siano morosi nel pagamento di una o più mensilità del canone di locazione, come previsto dal bando di concorso all'art.13, trovano il modulo scaricabile all'interno della procedura Fido per la tramissione delle ricevute d'affitto.

Il modulo può essere scaricato ache da qui, compilato e firmato dal proprietario e successivamente scansionato ed inserito nella procedura congiuntamente ad un documento di identità  del proprietario valido.

Gli inquilini  lavoratori dipendenti  che abbiano perso il lavoro, cassintegrati o in mobilità che hanno necessità di compilare la dichiarazione sostitutiva di atto notorio per  la priorità nel pagamento del contributo (art. 14 del bando di concorso) troveranno la dichiarazione  nella procedura Fido per la trasmissione delle ricevute d'affitto.



Ultima Modifica: 12/01/2021

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO