1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Ricerca e visura delle pratiche edilizie

Richiesta di visura

La richiesta di visura delle pratiche edilizie in archivio può essere presentata dal proprietario dell'immobile, dal professionista incaricato munito di delega o da altri aventi titolo in base alla vigente normativa sull'accesso alla documentazione amministrativa.

 

Modalità di ricerca delle pratiche

La ricerca delle pratiche edilizie è a carico del richiedente; l'Ufficio non effettua ricerche.
Il richiedente effettua la ricerca sui registri cartacei recandosi presso lo Sportello Unico per l'Edilizia (SUE) nei giorni di apertura al pubblico, oppure tramite il servizio di ricerca on-line messo a disposizione nella presente sezione della rete civica del Comune.
La ricerca on-line, in fase di implementazione, non copre attualmente tutto l'archivio edilizio. È possibile ricercare le pratiche dal 1994 ad oggi. Nel caso il richiedente effettui una generica richiesta di visura di qualunque pratica abbia interessato un edificio è tenuto comunque a svolgere in proprio la ricerca per i titoli edilizi presentati prima del 1994 tramite i registri cartacei. È possibile richiedere licenze ed autorizzazioni edilizie, permessi di costruire, D.I.A., S.C.I.A. agibilità, accertamenti di conformità, art.26 ed art.48 L. n.47/85 e condoni edilizi. La ricerca nei registri cartacei si effettua presso il SUE negli orari di apertura al pubblico.
La ricerca delle pratiche dal 1994 può essere effettuata tramite registrazione alla pagina dedicata all'archivio dell'edilizia.

 

Modalità di richiesta visura

La richiesta di visura è effettuata tramite il servizio di AGENDA, dove il richiedente seleziona giorno ed orario.
Contestualmente, il richiedente trasmette tramite PEC all'indirizzo comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.itil modulo di richiesta in formato PDF/A firmato digitalmente, insieme a copia del documento di identità e di eventuale delega.
Il modulo potrà alternativamente essere consegnato a mano al protocollo generale del Comune, piazza Dante 36.

Ogni richiesta deve riguardare un solo edificio (anche se composto da più unità immobiliari).

 

Documentazione da presentare

La richiesta si effettua compilando l'apposito modulo scaricabile nella presente guida tematica. Se ad effettuare la visura si presenta persona diversa dal richiedente, questa deve essere munita di espressa delega sottoscritta dal delegante, con allegata copia del documento di identità di quest'ultimo. Al delegato privo di delega non sarà consentito l'accesso agli atti.

 

Iter della procedura e tempi

Se la richiesta risulta carente (ad es. errata o non precisa indicazione dei dati anagrafici, numero di progetto, dati catastali, recapiti e-mail del richiedente ecc.), il SUE tramite e-mail o pec procede a richiedere i dati mancanti.
Il richiedente che non possa rispettare l'appuntamento assegnato, lo comunica entro e non oltre 24 ore prima dell'orario fissato, tramite e-mail all'indirizzo amm.ed.privata@comune.campi-bisenzio.fi.it.
In mancanza di disdetta, al richiedente sarà comunque notificato il pagamento dei diritti di visura per un importo corrispondente alle pratiche richieste, oltre costi di notifica.

 

Costi e modalità di pagamento

I costi di visura e copia sono stabiliti dalla delibera di Giunta Comunale n.47 del 15/9/2023.

L'eventuale rilascio di certificazioni o di copie conformi è soggetta al pagamento di ulteriori € 50,00 a titolo di diritti di segreteria come stabilito dalla delibera di Consiglio Comunale n.21 del 09/02/2016. Il pagamento dei diritti di visura e copia è versato il giorno dell'appuntamento tramite dispositivo POS. In via alternativa il richiedente può effettuare il pagamento tramite circuito PagoPA, consegnando l'attestazione di versamento all'addetto prima di effettuare la visura. 

Non è in nessun caso consentito il pagamento in contanti.

 

Avvertenze

Si raccomanda in particolare di indicare sempre la motivazione della visura ed i recapiti di posta elettronica e PEC del richiedente.

Ai sensi dell'art. 329 del codice di procedura penale "Gli atti di indagine compiuti dal pubblico ministero  e dalla polizia giudiziaria sono coperti dal segreto fino a quando l'imputato non ne possa avere conoscenza e, comunque, non oltre la chiusura delle indagini preliminari [...]" Per questo motivo non sono visionabili, durante una visura edilizia, i verbali di accertamento della Polizia Municipale. Il cittadino dovrà presentare apposita istanza direttamente al Dirigente della Polizia Municipale.

 

Normativa di riferimento



Ultima Modifica: 09/02/2024

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO