1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
 

Servizio Edilizia Privata

 

Novità in evidenza

Con determinazione dirigenziale n.77 del 29/01/2021 sono state aggiornate le tariffe relative ad oneri di urbanizzazione e contributo sul costo di costruzione.

Con sentenza della Corte Costituzionale n.2 del 13/01/2021, è stato dichiarato illegittimo il comma 5 dell'art.30 della L.R. 69/2019. 
Le SCIA presentate in alternativa al permesso di costruire, devono essere depositate almeno 30 giorni prima dell'effettivo inizio lavori.

Con decreti dIrigenziali n.253/2021 e n.1413/2021, la Regione Toscana ha aggiornato la modulistica unica per le attività produttive e l'attività edilizia.
I moduli sono resi disponibili tramite la sezione "ATTI ABILITATIVI" nella presente pagina, tramite rinvio alla pagina web dedicata sul sito internet regionale, oltrechè resi disponibili sulla piattaforma STAR.

Con L.R. 101/2020 la Regione Toscana ha prorogato fino al 31/12/2022 i termini di validità della L.R. 24/2009 Piano Casa


Sportello Unico per l'Edilizia (SUE) - orario di apertura al pubblico

Informazioni tecniche
Sportello tecnico
il servizio di ricevimento senza appuntamento è sospeso

Al servizio di sportello per le informazioni tecniche si reca il professionista o privato cittadino che vuole ottenere le informazioni preliminari riguardo le modalità di presentazione di una pratica edilizia, la fattibilità di un intervento, presenza di vincoli, normativa urbanistica specifica della zona interessata ecc.
Il servizio si svolge senza necessità di prenotare un appuntamento, alla presenza di uno o più tecnici istruttori. 

Per usufruire in maniera corretta del servizio e ricevere le informazioni richieste, è obbligatorio presentarsi allo sportello con:

  • estratto di mappa di REGOLAMENTO URBANISTICO sul quale sia individuato il fabbricato o terreno sul quale si intende intervenire;
  • dati catastali del terreno o dell'edificio;
  • bozza o schema grafico di massima delle trasformazioni edilizie che si intende attuare;
  • verifica della regolarità urbanistica effettuata tramite precedenti visure presso l'archivio;
  • verifica della presenza di eventuali vincoli di natura paesaggistica, ambientale, idraulica ecc.
Informazioni amministrative, ricerche d'archivio, accesso agli atti, ritiro atti
Martedì dalle 9.00 alle 13.00
(ricevimento massimo 15 utenti)
Giovedì dalle 9.00 alle 13.00
(ricevimento massimo 15 utenti)

Per la consultazione dell'archivio, prima di recarsi al SUE, si consiglia di effettuare una ricerca sull'archivio digitale delle pratiche dall'anno 1994 ad oggi, consultabile tramite l'apposita sezione della rete civica (ACCESSO ALL'ARCHIVIO EDILIZIA).

 

Costi di presentazione delle pratiche edilizie

Assolvimento del bollo

Pratiche edilizie per le quali è obbligatorio l'ASSOLVIMENTO DEL BOLLO

 

Pagamento dei diritti di segreteria

 

Contributo di costruzione e rateizzazione

Come si trasmettono le pratiche edilizie

Ogni istanza, deposito, comunicazione, voltura ecc. rivolta al Servizio Edilizia Privata, anche per tramite del SUAP
DEVE ESSERE EFFETTUATA IN MODALITA' TELEMATICA.

Destinazione d'uso non residenziale

Invio telematico tramite lo SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE (SUAP), dal quale si viene indirizzati al portale STAR della Regione Toscana.

 

Destinazione d'uso residenziale

Invio telematico tramite PORTALE SUE ON-LINE

 

Modulistica

La modulistica è reperibile nella sezione "ATTI ABILITATIVI PER L'EDILIZIA"

 

Come si allestiscono i modelli e gli allegati della pratica edilizia telematica

 

Deposito di copia cartacea

Per interventi edilizi di particolare complessità il Servizio Edilizia Privata potrà eventualmente richiedere una copia del progetto in formato cartaceo. 
Per effettuare il deposito cartaceo è disponibile un modello apposito reperibile nella presente sezione, nel quale indicare il tipo di procedimento, il n° di protocollo e la data di avvenuta presentazione telematica.
E' obbligatorio fornire al Servizio Protocollo Generale copia della richiesta suddetta, in mancanza della quale non sarà possibile depositare la copia cartacea. 

 

Ricevimento su appuntamento dei tecnici istruttori

Per ricevere le informazioni tecniche preliminari riguardo le modalità di presentazione di una pratica, la fattibilità di un intervento edilizio, presenza di vincoli, normativa urbanistica specifica della zona interessata ecc., l'utente deve rivolgersi allo Sportello per le informazioni tecniche il lunedì dalle 9.00 alle 13.00.

I tecnici istruttori ricevono su appuntamento esclusivamente per pratiche edilizie il cui iter istruttorio sia già stato avviato, a seguito di una richiesta di regolarizzazione, sospensione dei lavori o preavviso di diniego.
La data ed orario saranno comunicati via posta elettronica direttamente dal tecnico che ha in carico l'istruttoria.

tecnici istruttori

settore di competenza
Elia Diodati
Stefano Innocenti
Elena Rossi

edilizia privata

Catena Bertuccio
Michele Puccioni

gestione abusi edilizi
 

Funzioni dello Sportello Unico per l'Edilizia

  • cura l'accesso agli atti presso l'archivio delle pratiche edilizie e di condono;
  • fornisce indicazioni sulle modalità di presentazione delle pratiche edilizie (CILA, SCIA, permessi di costruire, accertamenti di conformità ecc.);
  • cura l'istruttoria dei procedimenti edilizi soggetti a rilascio di atto autorizzativo o a deposito ed emette gli atti conseguenti;
  • è delegato alla gestione del procedimento di autorizzazione paesaggistica per gli interventi ricadenti in zone vincolate ai sensi degli artt.136 e 142 del D.Lgs. 42/2004; 
  • verifica la correttezza dell'autocalcolo del contributo di costruzione e controlla i piani di rateizzazione;
  • gestisce i procedimenti relativi agli abusi edilizi e le istanze di sanatoria; 
  • emette le ordinanze sanzionatorie per le violazioni alla normativa urbanistica ed edilizia.
 

Normativa di settore

 

Normativa di riferimento

  • Decreto del Presidente della Repubblica n.380/2001 (Testo unico dell'edilizia)
  • Legge Regionale n.65/2014 (norme per il governo del territorio)
  • Decreto Legislativo n.42/2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio)
  • Decreto del Presidente della Repubblica n.31/2017 (interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata)
  • Decreto Legislativo n.192/2005 (contenimento energetico)
  • Decreto Legislativo n.28/2011 (approvvigionamento energetico degli edifici da fonti rinnovabili)
  • Legge n.447/1995 (inquinamento acustico)
  • Decreto Ministeriale n.37/2008 (installazione degli impianti all'interno degli edifici)
  • Decreto del Presidente della Repubblica n.120/2017 (disciplina semplificata sulla gestione delle terre e rocce da scavo)


Ultima Modifica: 25/02/2021

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO