Contenuto della pagina
Opere Idrauliche

Reticolo Idraulico

La nuova L.R. 79/2012 conferma quale obiettivo fondamentale dei consorzi di bonifica la sicurezza idraulica, la difesa del suolo, la manutenzione del territorio, la tutela e valorizzazione delle attività agricole, del patrimonio idrico, anche con riferimento alla provvista e all'utilizzazione delle acque a prevalente uso irriguo, nonché dell'ambiente e delle sue risorse naturali.
Tali obiettivi sono perseguiti mediante il complesso degli interventi finalizzati ad assicurare lo scolo delle acque, la salubrità e la difesa idraulica del territorio, la regimazione dei corsi d'acqua naturali, la provvista e la razionale utilizzazione delle risorse idriche a prevalenti usi agricoli in connessione con i piani di utilizzazione idropotabile ed industriale, nonché ad adeguare, completare e mantenere le opere di bonifica e di irrigazione già realizzate.

I proprietari di fondi hanno l'obbligo di provvedere alla ripulitura del reticolo idraulico minore, provvedendo alla rimozione di tutti i manufatti, materiali da recinzione, opere, mezzi di contenimento eventualmente presenti e, in generale, di ogni ostacolo che riduca o limiti la sezione idraulica di corso d'acqua.

La gestione idraulica del territorio di Campi Bisenzio è affidata al Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno
Per le mappe territoriali dei reticoli idraulici consigliamo di visitare il Geoportale LAMMA

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO