1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Graduatoria provvisoria Bando generale di E.r.p. anno 2020

 

Dal 30 aprile 2021 al 31 maggio 2021 è pubblicata all'Albo pretorio del Comune di Campi Bisenzio la graduatoria provvisoria del Bando di concorso per l'assegnazione in locazione semplice di alloggi di Edilizia residenziale pubblica anno 2020, approvata con determinazione dirigenziale n. 381/2021.

In base alla vigente normativa sulla privacy, non vengono pubblicati i nominativi delle persone ammesse ed escluse ma solo il relativo numero di protocollo, che è stato attribuito alla domanda presentata sulla piattaforma F.I.D.O. (numero di protocollo e non numero identificativo della domanda).

Si informano i cittadini che necessitano di informazioni sullo stato della loro domanda (ad. esempio le ragioni dell'ammissione con riserva,  dell'esclusione o l'attribuzione dei punteggi), che nel rispetto delle disposizioni in materia di privacy le  stesse saranno  date per e-mail (indirizzo ufficiocasa@comune.campi-bisenzio.fi.it) o per pec (indirizzo comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it) o per telefono (055/8959301-313) ma solo dietro invio o comunicazione del suddetto numero di protocollo della domanda.

 
 

Ricorsi ed integrazioni

Entro il 31 maggio 2021 è possibile  presentare opposizione avverso la graduatoria (contro l'esclusione o per chiedere l'attribuzione di punti non riconosciuti) o integrare con documenti mancanti utilizzando la funzione di F.i.d.o. per l'integrazione documentale.

Si potranno scrivere le proprie osservazioni nell'apposito spazio o allegare il modulo per il ricorso di cui al link sottostante, inserendo il numero di protocollo della domanda di partecipazione al Bando E.r.p. ed il  numero di protocollo della comunicazione ricevuta nell'area personale di F.i.d.o.

In alternativa si potranno inviare il modello per il ricorso (in questo caso debitamente sottoscritto) e gli eventuali allegati a mezzo P.e.c. all'indirizzo comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it

Si ricorda che per accedere alla piattaforma  "FIDO" è necessario disporre di:
- la propria tessera sanitaria attivata e con il relativo codice pin, oppure:
- le credenziali S.p.i.d. (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure:
- altra C.N.S. (Carta Nazionale dei Servizi).

Per avere assistenza in caso di problemi tecnici informatici sulla piattaforma "FIDO" è possibile contattare il Servizio Innovazione mediante:
- messaggi Whatsapp:  389 515 35 35 (no chiamate)
- mail:  fido@comune.campi-bisenzio.fi.it

Valore I.s.e.e.

Nell'elenco provvisorio degli ammessi è stato indicato anche il valore I.s.e.e. (comunicato in sede di domanda e verificato sul portale I.n.p.s.) in base al quale sono state ordinate le domande a parità di punteggio; si invitano, pertanto, gli ammessi a verificare la correttezza di tale valore e ad indicare eventuali errori.

 

Ammissione con riserva

Si ricorda che sono previsti due casi di AMMISSIONE CON RISERVA: quando devono essere fatti approfondimenti anagrafici (provvede d'ufficio il Comune e il cittadino non deve fare niente) o quando nel nucleo familiare del partecipante al Bando vi sono uno o più soggetti con lo "stato civile ignoto"; in questo ultimo caso, sempre entro il termine inderogabile del 31/05/2021, dovrà essere consegnata al competente Ufficio di Anagrafe la documentazione necessaria a fare aggiornare lo stato civile.

 

Punti attribuiti in via provvisoria

In sede di formazione della graduatoria provvisoria sono stati attribuiti provvisoriamente anche i punti per i quali sarebbe stato necessario presentare una specifica documentazione, che è possibile allegare entro e non oltre il 31/05/2021.

Di seguito si riportano i casi in cui è necessario integrare con la documentazione di seguito indicata (nel caso in cui non la si sia allegata alla domanda):

  • documentazione attestante il reddito non ricavabile da I.s.e.e., ad es. per contratti di lavoro domestico C.u. datore di lavoro o estratto conto I.n.p.s. (punteggio a-1, a-1bis);      
  • certificazione di invalidità rilasciata dalla competente Commissione medica per l'accertamento dell'invalidità civile, delle condizioni visive e della sordità dell'Azienda U.s.l. territoriale e/o da altre eventuali autorità competenti in materia (punteggio a-4);
  • certificazione di handicap in gravità ex  art. 3, comma 3. l. 104/ 92 (punteggio a-4 bis);
  • documentazione attestante la sede di lavoro per la dimostrazione della pendolarità, ad es. contratto di lavoro, attestazione del datore di lavoro, contratto di lavoro con specificata la sede di lavoro (punteggio a-5);
  • documentazione sulla regolarità del pagamento dell'assegno di mantenimento, ad es. sentenza Tribunale e ricevute versamenti a coniuge/figli) (punteggio a-8);
  • documentazione relativa all'alloggio improprio, rilasciata dai competenti uffici del comune o da un tecnico individuato dal richiedente (punteggio b-1);
  • documentazione relativa a barriere architettoniche non facilmente eliminabili, rilasciata da tecnico individuato dal richiedente e attestazione medica della grave e permanente difficoltà di deambulazione rilasciata dalla competente Azienda U.s.l.  territoriale (punteggio b-2);
  • documentazione per il calcolo dell'incidenza del canone di affitto sul reddito imponibile: 1. contratto di locazione, 2. registrazione del contratto di locazione, 3. ricevute di pagamento del canone di locazione riferite all'anno 2019, 4. documentazione del reddito imponibile relativa all'anno 2019 (punteggio b-4);
  • provvedimento di espropriazione forzata a seguito di pignoramento, unitamente alla documentazione sulle cause del mancato pagamento, ad es. licenziamento, riduzione dell'orario, cassa integrazione, mancato rinnovo di contratti a termine, cessazione di attività libero professionale, malattia grave (punteggio b-5);
  • provvedimento di sfratto per morosità o finita locazione e relativa convalida di data non antecedente a due anni, unitamente alla documentazione comprovante la morosità incolpevole, ad es. licenziamento, riduzione dell'orario, cassa integrazione, mancato rinnovo di contratti a termine, cessazione di attività libero professionale, malattia grave (punteggio b-5);documentazione comprovante la coabitazione con altri nuclei familiari (punteggio b-6);
  • documentazione  comprovante l'attività lavorativa a Campi Bisenzio (solo per coloro che non sono residenti a Campi Bisenzio) da almeno 10/15/20 anni, ad es. estratto conto I.n.p.s., attestazione del datore di lavoro, contratto di lavoro con specificata la sede di lavoro (punteggio c-1);
  • contribuzione fondo GESCAL per almeno 5/10 anni trattenuta dalla busta paga per rapporti di lavoro dipendente fino al 31.12.1998, ad es. copia libretto di lavoro, estratto contributivo INPS) (punteggio c-3).
 

Collegamento al Bando E.r.p. 2020



Ultima Modifica: 27/07/2021

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO