1. Vai ai contenuti
  2. Vai al menu principale
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai al footer
Contenuto della pagina

Misura straordinaria ed urgente per il sostegno del pagamento del canone di locazione conseguente all'emergenza epidemiologica covid-19.


Traduzione Cinese.
Traduzione Albanese.
Traduzione Rumeno.
Traduzione Arabo.

Si informano i cittadini che - con determinazione dirigenziale n. 262 del 22/04/2020, ai sensi della delibera della Giunta regionale toscana n. 442 del 31/03/2020 e della deliberazione della Giunta comunale n. 65 del 21/04/2020 - è stato approvato l'Avviso pubblico per l'erogazione di una misura straordinaria e urgente per il sostegno al pagamento del canone di locazione conseguente alla emergenza epidemiologica Covid-19.

Il suddetto Avviso rimane aperto dalle ore 12,00 del giorno 28/04/2020 alle ore 12,00 del giorno 18/05/2020 e riguarda coloro che, lavoratori dipendenti o autonomi, abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro a far data dal 31/01/2020, data della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica CoViD-19.

Il contributo verrà erogato fino ad esaurimento delle risorse ed i beneficiari potranno presentare domanda anche per il Bando contributo affitto anno 2020. La somma erogata quale misura straordinaria ai sensi del presente Avviso verrà sottratta all'importo eventualmente spettante in base al Bando contributo affitto 2020.

 

Requisiti


Possono partecipare coloro che, alla data di pubblicazione del presente Avviso, sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • sono cittadini italiani o di un paese dell'Unione europea ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all'Unione Europea, sono titolari di  un regolare titolo di soggiorno;
  • sono residenti in Comune di Campi Bisenzio
  • sono titolari di un contratto di locazione, regolarmente registrato, per una unità immobiliare ad uso abitativo nella quale risiedono;
  • hanno un valore ISE (Indicatore della Situazione Economica), calcolato ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n. 159 e successive modificazioni e integrazioni, non superiore a € 28.684,36; qualora il richiedente non sia in possesso di attestazione Ise in corso di validità potrà presentare la DSU con le modalità previste dalle disposizioni governative vigenti, indicando nella domanda il numero di protocollo della pratica presentata e autocertificando che il proprio valore ISE non è superiore a € 28.684,36
  • hanno subito una diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 30% (trenta per cento) per cause riconducibili all'emergenza epidemiologica da Covid-19, rispetto alle corrispondenti mensilità dell'anno 2019. Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente o assimilato di qualsiasi tipologia (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo).
 

Non può partecipare chi


a)sia  titolare di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ubicato a distanza pari o inferiore a 50 Km dal comune idi Campi Bisenzio, a meno che uno degli immobili posseduti dal nucleo familiare richiedente rientri alternativamente in una delle seguenti fattispecie:
- si tratti di coniuge legalmente separato o divorziato che, a seguito di provvedimento dell'autorità giudiziaria, non ha la disponibilità della casa coniugale di cui è proprietario;
- si abbia titolarità pro-quota di diritti reali dei quali sia documentata la non disponibilità.
b) abbia beneficiato di contributo per l'autonomia dei giovani della Misura GiovaniSì relativo al canone di locazione di alloggio per l'anno 2020;
c)sia assegnatario di alloggi di Edilizia residenziale pubblica.

 

Modalità di presentazione della domanda


La domanda dovrà essere compilata esclusivamente on-line sulla piattaforma "FIDO" entro le ore 12,00 del giorno 18/05/2020.

Chi non dispone di un personal computer necessario per inserire la domanda sulla piattaforma "FIDO", potrà usufruire - personalmente, senza che venga prestata alcuna assistenza - di una postazione presente presso lo Sportello Polifunzionale, col quale dovrà essere fissato preventivamente un appuntamento (tel. 055/8959678).

Per poter usufruire di questa postazione si dovrà essere in possesso di chiavetta Usb, o di altro congegno di archiviazione collegabile con parta Usb, nel quale dovranno essere stati caricati i file richiesti dalla procedura (scansione del contratto di locazione etc...).

ALLA POSTAZIONE PRESENTE PRESSO LO SPORTELLO POLIFUNZIONALE POTRA' ACCEDERE IL SOLO RICHIEDENTE, SENZA ALCUN ACCOMPAGNATORE e NON VERRA' PRESTATA ASSISTENZA ALLA COMPILAZIONE.

Si ricorda che per accedere alla piattaforma "FIDO" è necessario essere in possesso della propria tessera sanitaria attivata e del  relativo codice pino, in alternativa, delle credenziali  S.P.I.D.

Tramite le credenziali S.P.I.D. è possibile accedere alla piattaforma F.I.D.O. e presentare la domanda anche tramite smartphone.

Per avere informazionipuò essere contattato l'Ufficio Casa ai seguenti recapiti:
- mail serv.soc@comune.campi-bisenzio.fi.it
- telefoni 055/8959301 - 055/8959313

Per avere assistenza tecnica nella compilazione del form presente su  "FIDO" può essere contattato il Ced ai seguenti recapiti:
- Whatsapp  389/5153535 
- mail ced@comune.campi-bisenzio.fi.it

 

Documenti da presentare


Nel caso in cui non si sia al momento in possesso di adeguata documentazione comprovante la riduzione del reddito (per i lavoratori autonomi che non percepiscono busta paga), si potrà comunque inviare la domanda e si dovrà integrarla successivamente, comunque prima della erogazione del contributo.

Nel caso in cui si voglia chiedere la priorità prevista dall'Avviso, sarà necessario allegare alla domanda anche la certificazione attestante l'invalidità pari o superiore al 67% e/o l'attestazione di handicap ai sensi della L. 104/1992.

Nel caso in cui si voglia chiedere la priorità prevista dall'Avviso, sarà necessario allegare alla domanda anche la certificazione attestante l'invalidità pari o superiore al 67% e/o l'attestazione di handicap ai sensi della L. 104/1992.

 

Come viene erogato il servizio


Entro 30 giorni dalla data di scadenza per la presentazione delle domande verrà pubblicato per 10 (dieci) giorni all'Albo pretorio e sul sito del Comune un elenco provvisorio dei nuclei familiari ammessi e di quelli esclusi. Durante questi 10 giorni sarà possibile presentare opposizione all'elenco provvisorio delle ammissioni e delle esclusioni, inviando apposito modulo on line tramite la piattaforma F.I.D.O. Una volta terminata la fase istruttoria delle opposizioni, verrà pubblicata all'Albo Pretorio e sul sito del Comune con le modalità la graduatoria definitiva degli esclusi e degli ammessi.

 

Normativa di riferimento


  • L. 431/98
  • delibera della Giunta regionale toscana n. 442 del 31/03/2020
  • deliberazione della Giunta comunale n. 65 del 21/04/2020
  • determinazione dirigenziale n. 262 del 22/04/2020


Ultima Modifica: 21/05/2020

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO