Contenuto della pagina

Certificato di agibilità degli edifici

Descrizione

L'attestazione di agibilità delle unità immobiliari di un edificio è la certificazione con cui il professionista abilitato assevera sotto la propria responsabilità la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico e, ove previsto dalla legge, di accessibilità. Essa è necessaria, oltre che per gli edifici derivanti da interventi di nuova edificazione, anche:

  • in conseguenza dell'esecuzione di lavori di sostituzione edilizia o di sopra elevazione, totali o parziali;
  • in conseguenza dell'esecuzione di lavori di restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, o di ampliamento, che riguardino parti strutturali degli edifici;
  • in conseguenza dell'esecuzione di lavori di ristrutturazione edilizia, oppure di ampliamento, contestuali a mutamento della destinazione d'uso;
  • per ogni altro intervento edilizio che introduca modifiche incidenti sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico, accessibilità delle unità immobiliari.
 

Dove rivolgersi

Per informazioni inerenti la presentazione del certificato di agibilità l'utente può recarsi allo Sportello Unico per l'Edilizia (SUE) negli orari di apertura al pubblico. 

 

Requisiti del richiedente

L'agibilità degli edifici è attestata da un professionista abilitato (ingegnere, architetto, geometra, perito edile), ai sensi degli artt.149 e 150 della L.R. 65/2014.

 

Modalità di deposito del certificato

Il certificato di agibilità per edifici a destinazione residenziale deve essere depositato in formato digitale all'indirizzo Pec
comune.campi-bisenzio@postacert.toscana.it

Per le destinazioni diverse dal residenziale, l'invio telematico deve avvenire tramite il portale regionale STAR raggiungibile tramite il SUAP.

La richiesta deve essere redatta sul modello regionale e corredata dall'attestazione di versamento dei diritti di segreteria e dagli allegati tecnici e certificazioni previste dalla normativa. 
Il modello e gli allegati debbono essere redatti in formato UNI A4 o A3 e firmati digitalmente (formato .p7m). 
E' obbligatorio allegare la procura alla presentazione telematica e sottoscrizione digitale (reperibile sulla pagina del SUE).

Il certificato di agibilità è valido ai sensi di legge solamente se sottoscritto digitalmente dal professionista incaricato e completo di tutta la documentazione obbligatoria elencata nel modulo regionale di deposito dell'attestazione e nell'art.149 comma 3 L.R. 65/2014.

 

Modulistica

Visto il costante aggiornamento della modulistica, si consiglia di scaricare i modelli da queste pagine ogni volta se ne voglia far uso, piuttosto che riutilizzare modelli stampati in precedenza.

 

Costi

Il certificato di agibilità è soggetto a diritti di segreteria stabiliti dal Comune.

 

Tempi del procedimento

La certificazione di agibilità dell'edificio decorre dalla data di deposito presso il SUE/SUAP.

Richiesta del certificato di agibilità dopo il DPR 425/1994

Il DPR 425 del 22/04/1994 ha abrogato il comma 1 dell'art.221 del Testo Unico delle Leggi sanitarie ed il comma 10 dell'art.4 della Legge 493/1993 limitatamente alla disciplina per il rilascio del certificato di agibilità, introducendo l'istituto del silenzio-assenso in mancanza del rilascio del certificato da parte del Comune trascorsi 45 giorni dalla presentazione della domanda. 

Sanzioni

Il certificato di agibilità è presentato entro 15 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o dalla data di applicazione delle sanzioni di cui al Titolo VII Capo II della L.R. 65/2014.
Il mancato rispetto del termine comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da € 100,00 a € 500,00.

 

Normativa

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO